Vaticano contro l'Ue: "Sui migranti deve fare di più"

La Santa Sede critica il piano europeo: "Non risolve il problema. E si sa che a vendere le armi ai Paesi in guerra c'è anche l'Italia"

Il piano per gestire dell'emergenza profughi messo a punto dall'Unione europea non convince il Vaticano: "Non siamo soddisfatti di questo accordo", ha detto il cardinale Antonio Maria Vegliò, presidente del Pontificio Consiglio per la pastorale dei migranti.

"Qualcosa è stato fatto, come il finanziamento dell’operazione Triton, ma così non si risolve il problema", aggiunge in un’intervista diffusa dal Servizio Informazione Religiosa della Cei in cui ha espresso "delusione" per quanto raggiunto al vertice dei leader dell’Unione europea sulle migrazioni che si è svolto ieri a Bruxelles, "Servirebbe un programma a lungo termine, una politica delle migrazioni seria".

Anche sull'ipotesi di colpire i barconi prima che partano dalla Libia la Santa Sede solleva dubbi: "Ma cosa bombardano? C’è il diritto internazionale! Bombardare in un Paese è un atto di guerra", dice Vegliò, "A cosa mirano? Solo ai piccoli battelli dei migranti? Chi garantisce che quell’arma non uccida anche le persone vicine, oltre a distruggere i barconi? Anche se fossero distrutti tutti i battelli, il problema dei migranti in fuga da conflitti, persecuzioni e miseria continuerà ad esistere. È inutile bombardare le imbarcazioni, le persone disperate troveranno sempre sistemi per fuggire: faranno altri barconi, passeranno via terra. Ricordiamoci che la maggior parte dei migranti non arriva dal Mediterraneo ma dalle frontiere terrestri. Finchè ci saranno guerra, dittature, terrorismo e miseria ci saranno i profughi, che andranno dove possono andare".

Infine l'attacco all'Italia: "Lo sappiamo tutti che le armi vengono dai Paesi sviluppati, compresa l’Italia. Se noi riuscissimo a bonificare questi Paesi non ci sarebbe più la guerra in Siria, la corruzione e le tensioni in Libia, in Medio Oriente. L’Europa non si è mai data la premura di fare una politica delle migrazioni. Tutti sono disposti a dare soldi, basta che non vengano a disturbare nel proprio Paese. Ma non è questa la soluzione"

Commenti

vince50

Ven, 24/04/2015 - 17:15

Per prima cosa il Vaticano si faccia gli affaracci suoi(molto soft),e poi che la smetta di definirli profughi.Sono soltanto furbi che sanno di essere mantenuti e nullafacenti,altro che profughi.

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Ven, 24/04/2015 - 17:29

...''Finché ci saranno guerra, dittature, terrorismo e miseria ci saranno i profughi, che andranno dove possono andare". Così parlò tale Vegliò. Infatti, i profughi possono andare dappertutto tranne che avvicinarsi al Vaticano...

Tuvok

Ven, 24/04/2015 - 17:40

Per risolvere il problema dell'immigrazione bisognerebbe chiudere le frontiere ma soprattotto chiudere il Vaticano che prima crea i problemi poi critica gli altri quando cercano di risolverli.

elgar

Ven, 24/04/2015 - 17:48

Purtroppo in Italia c'è il Vaticano. Che mette bocca su tante cose che non gli competono. Lo scopo di questi migranti è venire qui, vivere alle spalle nostre e fare razza. Fino a dominarci. Ho sentito dire che un imam avrebbe detto che lo strumento da parte loro per conquistarci sarebbe il loro organo riproduttivo. E lo credo perchè sono peggio dei conigli. E' sol questione di qualche annetto ancora. Poi il Vaticano stesso se ne accorgerà.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 24/04/2015 - 18:00

Boicottaggio sull'8 per mille. DURO. Inflessibile.

Zizzigo

Ven, 24/04/2015 - 18:02

Come è possibile asserire che se non si vendessero più armi "non ci sarebbe più la guerra in Sira" ed altre caxxxte analoghe? Anche non vendendo loro le armi, se le costruirebbero, e che ci vuole? oppure userebbero randelli e machete, con maggior spargimento di sangue e divertimento. Non sono le armi che provocano le guerre, sono le tensioni sociali e le "audaci" mire dei soliti ignoranti egoisti.

Ritratto di makisenefrega

makisenefrega

Ven, 24/04/2015 - 18:53

Retorica di basso livello.

killkoms

Ven, 24/04/2015 - 18:55

ma stiano zitti,che le porte(d'oro)del vaticano non e aprono a nessuno...!

plaunad

Ven, 24/04/2015 - 18:57

Ah si? E il Vaticano cosa fa?

NON RASSEGNATO

Ven, 24/04/2015 - 19:30

Di soldi ne sciupiamo un pozzo per mantenere le risorse e riscattare le oche, se vendiamo armi almeno incassiamo qualcosa.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 24/04/2015 - 19:41

Pensate... anche su il FQ la gente non sopporta più i pelosi e viscidi appelli ingerenti dei preti

opinione-critica

Ven, 24/04/2015 - 19:47

Dire che l'Europa fa poco per i migranti e i terroristi è vero, ma il vaticano cosa fa? Anche io sono capace di dire: accogliete, offrite la vostra casa, aprite i vostri cuori...ma il vaticano cosa ha fatto oltre alle trovate pubblicitarie tipo di far radere dai barbieri i barboni di Roma?

Fradi

Ven, 24/04/2015 - 19:55

Ci illumini, eminenza, cosa intende per "politica delle migrazioni seria"? Forse anche il Vaticano si renderà disponibile ad accogliere una quota di "migranti"?

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Ven, 24/04/2015 - 19:58

ha ragione, dovete accogliere i 900 milioni di africani.

elpaso21

Ven, 24/04/2015 - 21:10

Si ma loro cosa fanno? Propongo che si prendano un pò di migranti in Vaticano.

elpaso21

Ven, 24/04/2015 - 21:11

Ma poi basta scrivere sempre il parere di gente che non conta nulla e non ha avuto i voti di nessuno.

Ritratto di pediculus

pediculus

Ven, 24/04/2015 - 21:17

Le peggiori disgrazie dell'italia, si sa, sono l'avere in casa i comunisti più numerosi dell'intero pianeta ed ospitare un'accolita di faccendieri, mantenuti e nullafacenti, già padroni assoluti di beni e coscienze, che hanno sede nel Vaticano. il resto sono solo chiacchiere per distrarre l'opinione pubblica.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Sab, 25/04/2015 - 06:33

Vaticano....voglio bene al Papa....però ....Magari non ci pensi subito ma le armi si comprano col denaro e le guerre si fanno con le armi per il denaro. Nessuno può dubitare di questo. Certamente anche l' Italia vende armi! così fan tutti. la Oto Melara o la Alenia o la Agusta le costruiscono bene e meglio di altri se poi le vendono in tutto il mondo....Queste sono società di capitali e sono quotate in Borsa e chiunque può comprarne le azioni....magari gli stessi che poi fanno questi discorsi...Insomma questo è il SISTEMA e un altro non c'è. PRENDERE O LASCIARE.

WSINGSING

Sab, 25/04/2015 - 07:05

Il Vaticano iniziasse ad aprile le sue porte.......

anna.53

Sab, 25/04/2015 - 07:52

Ingerenza continua , soluzioni zero .

clamajo

Sab, 25/04/2015 - 08:46

Aprite le porte dei vostri innumerevoli immobili, e poi ne parliamo...altrimenti meglio tacere...

Tobi

Sab, 25/04/2015 - 08:50

il medioriente è stato destabilizzato dalle recenti guerre fatte da governi occidentali, con gli USA in testa ed Europa al seguito. Il disastro di questo decennio iniziato da Bush jr e completato da Obama, senza escludere Sarkozy, hanno reso invivibili Iraq, Siria, e Libia. Ci sono centinaia di milioni di persone in quelle nazioni (e non solo) che sono ormai nella disperazione. I principali venditori di armi ai demoni dell'Isis sono USA, Russia e Cina, ed anche l'Italia ha la sua bella partecipazione nella vendita di armi con Finmeccanica. Adesso non capisco perché certi commentatori se la prendono con il Vaticano. E' un mistero. Ma è chiaro che se la gente non capisce quello che succede e chi sono i responsabili, questi disastri si ripeteranno.

killkoms

Sab, 25/04/2015 - 13:12

@tobi,ma quanto sei intelligente!hai i contratti tra l'isis e finmeccanica per la vendita di armi?se non li hai sarebbe più elegante tacere!i paesi africani e asiatici le armi le comprano,non glie le regalano,e se no glie le vende l'occidente andrebbero dai soliti cinesi o dai russi!il vaticano è ipocrita perchè tollera le stragi di cristiani,ma si indigna per i migranti islamici..!

Tobi

Sab, 25/04/2015 - 22:07

per killkoms: si tenga per lei I suoi giudizi sull'intelligenza altrui. Le rispondo solo che riguardo alle armi esportate dall'Italia (con ruole importante di Finmeccanica) verso le zone calde del mondo (ad alimentare I conflitti, ovviamente) basta leggere i giornali. Armi alla Siria, Italia primo esportatore UE (http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/articoli/1115847/armi-alla-siria-italia-primo-esportatore-ue.shtml)

Luigi Fassone

Dom, 26/04/2015 - 19:51

QUARTO INVIO : Che i prelati abbiano capito fiaschi per fischi come accadde per la Parietti ? L'intenzione è di distruggere i mezzi di trasporto,pericolosi perchè fatiscenti e a rischio inabissamento (con conseguente morte per annegamento di chi non sa nuotare),LIBERI dai passeggeri. Se a bordo c'è il Capitano che noi usiamo chiamer scafista,NO PROBLEM !