Avvicendamenti in Vaticano, il Papa rimuove il cardinale conservatore

Raymond Burke lascia il suo posto. Arriva l'inglese Gallagher agli "Esteri"

Il cardinale Raymond Leo Burke lascia il Vaticano dopo un incontro

Raymond Burke, cardinale che fino ad oggi era stato a capo del Supremo Tribunale della Segnatura apostolica, uno dei dicasteri vaticani e il massimo organo giurisdizionale, è stato rimosso dall'incarico da papa Francesco.

Voce nel recente Sinodo di quell'ala "conservatrice" che aveva criticato le novità sul tavolo, a partire dalla comunione per i divorziari risposati, Burke aveva commentato al termine di attendersi una mossa del genere da parte della Santa Sede.

Al posto di Burke, nominato patrono del Sovrano Militare Ordine di Malta, arriverà Dominique Mamberti, fino ad oggi segretario per i Rapporti con gli Stati. Il suo incarico sarà affidato all'inglese Paul Richard Gallagher, ex nunzio in Australia.

Commenti

Anonimo (non verificato)

Marco2012

Dom, 09/11/2014 - 11:34

Il papa peggiore della storia. Bergoglio, o è un totale sprovveduto o è massone.

simonetta della...

Dom, 09/11/2014 - 11:45

Continua lo smantellamento della Chiesa. Da ora in poi filo diretto senza più intermediari, niente più 8 per mille.

simonetta della...

Dom, 09/11/2014 - 11:47

Lo smantellamento della Chiesa continua. Da ora in poi filo diretto e basta 8x1000

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Dom, 09/11/2014 - 14:31

Questo papa e ' un comunista mascherato che non crede nemmeno in Dio ma nella massoneria...

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 09/11/2014 - 15:07

Ecco che cominciano le epurazioni come previsto dopo il voto contro Bertoglio del Sinodo. Complimenti signor Papa.

Totonno58

Dom, 09/11/2014 - 15:13

Certo mette un po' tristezza il fatto che nella Chiesa si parli di "rimozioni"come in un organo politico qualsiasi ma tant'è...noi non sapremo MAI quanti pesci in faccia sono volati durante questo Sinodo, sicuramente la spaccatura c'è stata ed è stata forte sui temi "sensibili"(orrenda definizione!!) con una minoranza arroccata sulle posizioni che sappiamo...a questo punto gli avvicendamenti sono inevitabili ed ognuno si farà una sua opinione...credo che a nessuno interessi il fatto che io sia TOTALMENTE favorevole a questo vento nuovo all'interno della Chiesa e che consideri Bergoglio un Papa straordinario...e mi piace pensare che chi ha un'opinione contraria pensi la stessa cosa (cioè che è un'opinione come un'altra e che quindi lascia il tempo che trova)

PEPPA44

Dom, 09/11/2014 - 16:02

Il Papa è un dei pochi monarchi del mondo che ha il potere assoluto e quindi può fare ciò che vuole ma dovrebbe fare di più verso i poveri e non far si che la Chiesa si arricchisca sempre di più. Potrebbe in effetti rinunciare all'otto per mille e incominciare a pagare l'IMU su tutti gli immobili.