Vatileaks, monsignor Balda torna in cella

E la Chaouqui scrive al Papa: "Mi sciolga dal segreto pontificio"

Lucio Angel Vallejo Balda

Il principale imputato del processo Vatileaks, monsignor Lucio Vallejo Balda, è stato nuovamente rinchiuso in cella in Vaticano, nella caserma della Gendarmeria.

Secondo l'Ansa, infatti, la magistratura d’Oltretevere ha deciso di revocare gli arresti domiciliari concessi a dicembre dopo che Vallejo si sarebbe reso responsabile di tentativi di inquinamento delle prove, violando il divieto di comunicare con l’esterno.

Nel frattempo si è tenua a porte chiuse la nuova udienza del processo che "doveva servire a includere negli atti il materiale delle perizie informatiche" e nella quale i giudici dovevano decidere se il materiale raccolto fosse da non includere perché relativo a questioni personali non rilevanti ai fini del processo. È di oggi però la notizia che Francesca Immacolata Chaouqui, oggi nel tribunale vaticano in veste di imputata, ha scritto una lettera a papa Francesco in cui chiede di essere svincolata dal "segreto pontificio" per poter esercitare in pieno il suo diritto alla difesa. Una lettera che il suo avvocato Laura Sgrò voleva venisse letta oggi in aula, ma la cui lettura è stata rimandata a lunedì.

Commenti

asalvadore@gmail.com

Sab, 12/03/2016 - 17:41

Sono curioso di sapere come funziona la giustizia in Vaticano. Ci dovrebbe essere un codice civile e uno penale un vodice di procedimenti penali e civili e sopra tutto ci dovrebbero essere corsi di legge vaticana con su laurea ed i regolamenti e concorsi per essere accusatori(vedi PM) ed infine giudici. É ovvio che in uno Stato ddove c'é un capo supremo, il papa, tutto questo non esiste a meno che non si usino i vecchi sistemi dell'inquisizione.

venco

Sab, 12/03/2016 - 18:29

Nella comunità della Chiesa cattolica pare che i buoni preti non facciano carriera.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Sab, 12/03/2016 - 19:12

Bene dormirci sopra ha fatto sempre un grande bene. Shalòm.

milope.47

Sab, 12/03/2016 - 21:05

...e poi Don Bergoglio mi devo confessare.

un_infiltrato

Sab, 12/03/2016 - 21:53

A sto coso hanno fatto bene a metterlo al gabbio. Adesso dovrebbe seguirlo a ruota [LA] Sciacquì.