Velletri, Suv sfonda la vetrina di una banca. Morta una donna, 5 feriti

L'autista, un uomo di 86 anni, è stato colto da un malore e ha perso il controllo del veicolo

Un 86enne alla guida di un suv ha perso il controllo del mezzo a Velletri, in provincia di Roma, finendo per sfondare la vetrina di una filiale Unicredit in via Cairoli.

Nello schianto è morta una donna di 70 anni, travolta dall'autoveicolo. Trasportata all'ospedale locale in condizioni gravissime, non è sopravvissuta. Altre cinque persone sono rimaste ferite: hanno riportato fratture alle ossa, ma non rischiano la vita.

Due dei feriti si trovano ora all'ospedale di Velletri, in codice verde e giallo. Altri due sono stati portati nella struttura di Albano. Un quinto a Colleferro. La direttrice dell'istituto di credito ha rifiutato il trasporto, il conducente è in stato di choc

Ancora da determinare l'esatta dinamica dell'incidente. In un primo momento le forze dell'ordine avevano pensato a un auto utilizzata come ariete per un tentativo di rapina. La scena ha chiarito che si è trattato invece di un incidente. Si pensa che l'autista del suv abbia avuto un malore alla guida. Il veicolo ha sfondato una vetrata e divelto un pannello.

Commenti
Ritratto di stock47

stock47

Ven, 03/01/2014 - 12:14

Ritengo che dopo una certa età, così come per i giovani e i neo patentati, dovrebbero proibire la guida di mezzi troppo veloci o troppo grossi per queste fasce di età o per questi neo automobilisti. Sono un pericolo per loro stessi e per gli altri.

Tom Hagen

Ven, 03/01/2014 - 12:20

86 anni....

mrkrouge

Ven, 03/01/2014 - 12:43

Già è assurdo che circolino questi baracconi di SUV dalla dimensione inversamente proporzionale all'intelligenza dei proprietari, che poi si permetta di guidarne uno ad un 86enne...

Il giusto

Ven, 03/01/2014 - 12:51

stock...condivido,dopo una certà età si fanno solo danni...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 03/01/2014 - 12:53

86 anni.... il buonsenso... ah già...non vorremmo discriminare nessuno... tranne chi poi paga le conseguenze di questi buonismi del .....

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 03/01/2014 - 13:12

è come il porto d'armi: come verificare la sussistenza dei requisiti a 86 anni? c'è di peggio, le condizioni per la revoca e il rilascio sono soggetti a condizioni giuridiche abbastanza schizofreniche....

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 03/01/2014 - 13:18

mortimermouse - valga il buonsenso. Anche se uno passa esami su esami... rimane una maggiore probabilità di incorrere per l'appunto in malori. Vale la pena correre rischi?

Ritratto di 1959andrea

1959andrea

Ven, 03/01/2014 - 13:48

@ ausonio: se valesse la regola del buonsenso, a lei dovrebbe essere vietato l'uso di internet... ;-)

Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Ven, 03/01/2014 - 13:59

Pensate a quanti sono al volante di veloci automobili, con regolare patente di guida, ma colpiti dal Reale Rischgio Congenito di CVD, riconosciuto dalla nascita con un fonendoscopio ed eliminato con Terapia Quantistica! E i Magistrati inquirenticosa fanno a tale proposito, nella latitanza della Politica italiana e delle cosiddette Autorità sanitarie?

canaletto

Ven, 03/01/2014 - 14:18

Certi soggetti non dovrebbero guidare nemmeno l'auto a pedali, sono troppo pericolosi, figuriamoci con un suv. Ad una certa età bisogna avere il pudore, l'onestà e l'umiltà di dire basta.

Ritratto di scandalo

scandalo

Ven, 03/01/2014 - 14:54

canaletto... Ad una certa età bisogna avere il pudore, l'onestà e l'umiltà di dire basta.... VERO PERFETTAMENTE VERO !! PURTROPPO NAPO NON PARE ASCOLTARE LE SUE SAGGE PAROLE !!

linoalo1

Ven, 03/01/2014 - 15:55

Ossia!Un incidente annunciato!Come si fa a rinnovare la patente a chi ha quell'età?Gli è,almeno,stato fatto un test di lucidità mentale per ottenere il rinnovo della Patente?Capisco che non si voglia rinunciare alla libertà di movimento,ma bisogna anche capire quando è arrivata l'ora di usare mezzi di trasporto alternativi,per esempio:autobus ,taxi,parenti o conoscenti!Lino.

Michele Calò

Ven, 03/01/2014 - 17:10

86 anni sono tanti, troppi per potere guidare una vettura, anche se conosco giovanotti di tanti anni ed imbecilli di venti. Il problema è che gli esami per la patente di guida sono insulsi: tutta questa storia dei quiz non risolve nulla se non v'è un esame preliminare sulle attitudini psicofisiche del candidato. Da 45 anni guido auto e moto ed ho avuto solo tre incidenti per colpa altrui. Ho percorso quasi duemilioni di km e gran parte in moto, ogni giorno avendo il miracolo di potere evitare i glandicefali che fregandosene degli altri e delle regole rischiano un incidente. Chi cambia direzione senza indicare con la freccia, chi parcheggia in doppia o in terza fila, chi guida ubriaco, o drogato, o con musica a palla o parlando al telefono senza auricolare o vivavoce, e via discorrendo. La verità è che la maggior parte dei cosiddetti automobilisti, per non parlare della razza dannata degli scooteristi, maschi, femmine, giovani, vecchi non dovrebbe potere avere il potere di una arma micidiale guidando a "coda di gatto". E ben venga non solo il reato di omicidio automobilistico ma anche il ritiro della patente per inosservanze pericolosissime, dal mancato uso degli indicatori di direzione al parcheggio in curva o nei posti riservati agli invalidi, dalla circolazione con pneumatici usurati alla guida pericolosa per eccesso di velocità, per sorpasso vietato, inversione ad "u", mancata regolazione dei fari e comunque tutti quei comportamenti che possono costituire pericolo per gli altri. Io guido tutti i giorni dell'anno la moto, in Italia ed all'estero, e l'osservanza del codice della strada è anche a mia tutela non solo degli altri.