Così vendevano la droga dall'auto ai minorenni

L'auto come un bazar mobile della "roba": arrestati dalla Polizia due spacciatori a Battipaglia, in provincia di Salerno

Pizzicati a vendere droga a due “clienti” minorenni, scattano le manette per due pusher a Battipaglia, in provincia di Salerno.

L’operazione porta la firma degli agenti della Polizia di Stato che, nella serata di sabato, hanno fermato due spacciatori che vendevano hashish direttamente dalla loro auto.

I poliziotti, impegnati in uno dei consueti servizi di controllo e monitoraggio sul territorio, hanno notato la presenza di quell’auto, ferma su una delle arterie più trafficate del centro salernitano. Quindi gli agenti hanno individuato due ragazzini, che poi dai controlli sono risultati minorenni, affacciarsi al finestrino del passeggero tendendo una banconota, ricevendone in cambio un piccolo involto. Così gli agenti hanno deciso di intervenire, fermando la vettura pochi metri più in là per un controllo veicolare.

Le perquisizioni nella macchina e sulle persone che ci viaggiavano hanno fatto emergere che in quell’automobile c’erano, nascosti in diversi vani e addosso ai due pusher, circa sessanta grammi di hashish. Avevano con loro, inoltre, un bilancino di precisione di cui avevano tentato di disfarsi, lanciandolo fuori dall'abitacolo poco prima di fermarsi all'alt dei poliziotti.

Per i due spacciatori, rispettivamente di 21 e 26 anni, entrambi del posto, sono scattate le manette.