Il turista aggredisce ​il gondoliere per un selfie

L’uomo, in vacanza con la famiglia a Venezia, era salito senza permesso su una gondola ormeggiata lungo un sotoportego per scattarsi una foto

Botte, urla e parole grosse per un selfie negato. La surreale ed inquietante vicenda è accaduta nei giorni scorsi a Venezia, dove un gondoliere di servizio al ponte dei Bareteri è stato aggredito da un turista sudamericano innervosito dal diniego ricevuto.

L’accesa lite è scoppiata quando la vittima ha trovato l’uomo, con sua moglie e i due figli, seduto comodamente in una barca ormeggiata lungo il sotoportego. L’allegra famiglia, senza alcuna autorizzazione, era salita sulla gondola per scattarsi dei selfie.

Il gondoliere in servizio, però, appena li ha notati li ha fatti scendere. È stato in quel momento che è divampata, inaspettata, la violenza.

Il viaggiatore, infatti, si è avvicinato minaccioso all’innocente lavoratore provocandolo. Oltre alle parole, il sudamericano lo affronta togliendogli il cappello dalla testa e poi spintonandolo. Non contento, il turista lo colpisce con testate e pugni, tra le urla di una donna, forse la figlia dell’esagitato, che invece di placare gli animi esaspera ancor di più la situazione.

Il gondoliere, nonostante tutto quello che è costretto a subire, riesce con grande professionalità a resistere alle provocazioni, alzando solo il tono della voce e mai le mani. La vittima della folle aggressione si porta le braccia dietro la schiena, proprio per evitare ogni tipo di contatto fisico con il suo rivale.

La discussione è poi proseguita anche sulla riva, scatenando un parapiglia tra i canali di Venezia. I due sono, infine, stati separati da alcuni passanti che hanno assistito alla scema.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 17/09/2019 - 10:39

E la polizia municipale?

Korgek

Mar, 17/09/2019 - 14:25

Dalla foto il gondoliere mi sembra Aldo di Aldo, Giovanni e Giacomo XD