Venezia, lo storico caffé Totobar dice no all'affitto folle: "Troppo 50mila euro al mese"

Lo storico Caffè Totobar ridurrà gli spazi. L'affitto arrivato a 50mila euro mensili non è più tollerabile: "Quest'ultima pretesa è improponibile, meglio rinunciare e stare in spazi più stretti"

(Foto da Wikipedia)

I moltissimi visitatori di piazza San Marco a Venezia si dovranno accontentare di uno spazio più piccolo per consumare un buon caffè allo storico Totobar. Il locale infatti dal primo dicembre ridurrà i propri spazi e riconsegnerà le chiavi di una parte dell'edificio dove è insediato, agli eredi di Antonio Fulgenzi.

La protesta per l'affitto

La società della famiglia Cazzavillan è stanca dell'affitto. Il canone, si legge su Il Messaggero, più che raddoppiato rispetto alla cifra pagata oggi. E così i gestori hanno deciso di non esercitare il diritto al rinnovo.

"Era una cifra già alta, ed eccessiva, quella attuale - spiega l'imprenditore Lino Cazzavillan - ma, dodici anni fa, avevo rinnovato il contratto esclusivamente per una questione affettiva, la mia famiglia è lì da 67 anni. Quest'ultima pretesa è improponibile, meglio rinunciare e stare in spazi più stretti. Continueremo a fare quanto facevamo prima, solo in ambienti più ridotti. Per noi cambierà poco".

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 27/11/2017 - 11:26

Il che significa dover fare come minimo 1500 caffè al giorno solo per pagare l'affitto. Ma va la'....del resto so' veneti...sghei s'e' tuto....

veromario

Lun, 27/11/2017 - 11:40

auguro al titolare di non trovare da riaffittare e dover lasciare il locale ai topi.

Albius50

Lun, 27/11/2017 - 14:24

50000 al mese è la dimostrazione che VENEZIA è una città A CUI AUGURO DI SPROFONDARE NEL MARE personalmente l'avevo capito da almeno 20 anni IL MIO RICORDO INDELEBILE è del 1963 QUANDO SI SENTIVA LA PUZZA DAI CANALI ma era VIVA E VERA perché abitata.