Ventimiglia, foto choc: così gli immigrati lasciano l'Italia

Stipati sotto il sedile di un treno, spesso nascosti dalle gambe dei passeggeri, con un unico intento: espatriare abusivamente in Francia, lontano dagli occhi della polizia

Stipati sotto il sedile di un treno, spesso nascosti dalle gambe dei passeggeri, con un unico intento: espatriare abusivamente in Francia, lontano dagli occhi della polizia. Ecco come viaggiano i migranti fermi alla frontiera di Ventimiglia, che in questo modo tentano di oltrepassare il confine. Una delle mille e più strategie, la maggior parte assai rischiose, che gli stranieri si inventano per uscire dall'Italia. C'è, infatti, che si nasconde nei bagagliai delle auto o nei cassoni dei furgoni; chi cammina lungo i binari della ferrovia e chi attraversa i sentieri a picco sul mare. Senza dimenticare chi si incammina per l'autostrada e chi, addirittura, cerca un rifugio nella strettissima cabina elettrica dei treni regionali. La foto che vedete è stata appunto scattata su uno dei tanti "regionali" che partono quotidianamente da Ventimiglia, alla volta di Nizza o Cannes. Il migrante sale sul treno in sosta al binario, solitamente prima degli altri passeggeri. Si nasconde sotto il sedile, per poi uscire una volta raggiunta la Francia.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 20/01/2017 - 14:30

per che i francesi non sono felici come noi italiani quando li vedono arrivare ? e strano in francia la più famosa barzelletta recita : libertè , egalitè , fraternitè .

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Ven, 20/01/2017 - 14:50

Anche a Napoli, a Roma o a Firenze qualcuno viaggia così per nono pagare il biglietto.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 20/01/2017 - 14:59

Ed il mattino successivo la Gendarmerie ce li restituisce compreso quelli che sono entrati da altri paesi!! o

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 20/01/2017 - 15:18

Fateli passare !!!

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Ven, 20/01/2017 - 15:33

VEDRETE COME FARETE CONTENTA LA LE PEN SE VA AL GOVERNO LEI, DOPO DUE ULTIMATUM VEDREMO COSA FARà IL VOSTRO AMATO COMUNISTA PD.

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Ven, 20/01/2017 - 15:34

MANGANELLO CONOSCIAMO GIà NAPOLI...

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Ven, 20/01/2017 - 15:36

MA SE PER LAVORARE IN FRANCIA LA DITTA CHIEDESSE I DOCUMENTI O UNA AUTORIZZAZIONE DELLA POLIZIA CHE FANNO LORO? SEMPLICE,FAREBBERO COME FANNO IN ITALIA ANDARE A RUBARE SCIPPARE VIOLENTARE E AMMAZZARE CON ARMI BIANCHE..PER POI CAMBIARE CITTà.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 20/01/2017 - 15:50

franco atrier de , io sono napoletano : parla con me ; ignobile meticcio .

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 20/01/2017 - 15:54

Cho foto shock? Benissimo...

Una-mattina-mi-...

Ven, 20/01/2017 - 17:08

SE NE DEVONO TORNARE AL PAESELLO.QUI NON C'E' TRIPPA PER AFRICANI

Ritratto di orione1950

orione1950

Ven, 20/01/2017 - 17:24

@franco.a.trier_DE; e daglie con Napoli. Al nord Italia non si nascondono ma saltano i tornelli. Non hai capito che é un costume italiota? Io, napoletano, mi vergogno degli italioti e tu?

tormalinaner

Ven, 20/01/2017 - 18:02

Dovrebbero incominciare ad usare le maniere forti e gli immigrati si metterebbero subito a posto escapperebbero al loro paese.

Ritratto di giovinap

giovinap

Sab, 21/01/2017 - 08:45

orione 1950 , frranz il tedesco pezzottato non è italiota e neanche italiano , lui è un siculo o un calabrese , espulso dalla sua terra , per ignavia e inutilità totale, morale e materiale e fu mandato al confino del brennero ,costretto a emigrare in germania e ora fa lo squattero dei tedeschi .