Vero che è sobria, ma l'interno è super. La versione Dig-T 190: con un litro 5,7 km

Milano«Inventare prodotti che non c'erano» è lo slogan di Nissan. E Micra, prima auto con il servosterzo di serie, o Juke, primo esempio di Suv compatto, o ancora Leaf, prima elettrica di serie, per non parlare degli importanti risultati ottenuti nella guida autonoma, lo testimoniano. Ma se si osserva la berlina «media» Pulsar, ci si chiede cosa ci sia di nuovo oppure di originale. È infatti piuttosto sobria e molto conta il colore della carrozzeria per dare vivacità al modello. La nostra prova, dunque, inizia con la quasi certezza di guidare la solita auto: s icura, efficiente e con la necessaria tecnologia per essere al passo con i tempi.

Ben venga, dunque, il colore granata (il modello in foto fa parte della documentazione stampa), per quel pizzico di sprint che non guasta mai. Ma per capire come Nissan anche in questo caso ha tenuto fede al suo claim , è necessario guidare questa Pulsar e fare anche da passeggero, davanti e dietro. Ci si accorge, così, delle peculiarità uniche di Pulsar, a partire dall'abitabilità: grazie a un passo di 2.700 mm, i passeggeri posteriori beneficiano di uno spazio longitudinale di 692 mm. Quindi, anche per chi è alto o robusto, nessuna problema per le gambe. Comoda e spaziosa, dunque. Il vano di carico, inoltre, può raggiungere una capacità di 1.395 litri. Utilissima, nelle manovre, è la telecamera con vista dall'alto a 360°. La versione che abbiamo guidato è quella denominata Dig-T 190, con il nuovo motore 1.6 Euro 6 turbocompresso a iniezione diretta di benzina da 190 cavalli e 240 Nm di coppia massima disponibile già a 2.000 giri/minuto (consumo medio 5,7 litri per 100 km, 134 grammi di CO2 emessi ogni km).

La versione più potente della gamma unisce alle ottime prestazioni e all'efficienza, l'aspetto della comodità e della facilità di guida. È disponibile il pacchetto «Safety Shield», che include il sistema che avvisa del cambio di corsia involontario, la copertura dell'angolo cieco e l'allerta relativo agli oggetti in movimento.

Insomma, una vettura (sicuramente adatta anche a una famiglia) da testare prima di esprimere giudizi. La nuova Pulsar Dig-T 190 è in vendita a 23.690 (Acenta) e 26.480 euro (Tekna).