Il vero mistero: cosa ci fa Salvini con i comunisti?

Di Maio e soci ci stanno ributtando indietro di decenni con ricette economiche da socialismo reale

Ci sarà un motivo per cui questa manovra economica piace, oltre che ai Cinquestelle, ai reduci comunisti e all'ala sinistra del Pd. E ci sarà un motivo perché Confindustria si appella alla Lega, e non ai Cinquestelle, per salvare il salvabile.

Il motivo è che Di Maio e soci ci stanno ributtando indietro di decenni con ricette economiche da socialismo reale. A noi poco importa che la manovra piaccia o no all'Europa, non piace a noi e questo è sufficiente per opporsi, almeno a parole, e smascherare il grande imbroglio che ci hanno servito.

Che ci faccia Matteo Salvini a tavola con i comunisti resta il vero mistero. Non c'è nulla in questa manovra, se non qualche vago impegno, del programma economico liberale presentato dalla Lega in campagna elettorale insieme ai partiti del centrodestra. In compenso c'è tanto della più radicale ideologia di sinistra, un voler sobillare una nuova lotta di classe: i proletari dalla parte giusta e assistita, il capitale da quella sbagliata e vessata, quando invece - financo nel suo senso evangelico - la giustizia sociale consiste nel premiare i bravi e punire i cattivi (o i furbi) indipendentemente dal fatto che siano padroni o lavoratori.

Cosa ci fa Matteo Salvini con uno come Di Maio che ragiona come Stalin, che alla conferenza di Yalta ebbe a dire: «Quello che è mio è mio, quello che è vostro è negoziabile»? Eh no, caro Di Maio. Le nostre pensioni non sono negoziabili solo perché «non proletarie», i nostri risparmi affidati ai mercati non sono carta straccia con la quale accendere il falò che illumini la vanità dei Cinquestelle, senza contare che stanno facendo una montagna di debiti usando i nostri soldi.

Avremmo avuto bisogno di una manovra finanziaria che liberasse i talenti, ci ritroviamo a premiare i modesti innescando un livellamento verso il basso di tutta la società. E l'alternativa è tra un fallimento di Stato, se domani mattina e nei giorni seguenti Borsa e spread dovessero continuare a punirci, oppure il consolidarsi di un socialismo di Stato se i mercati avessero pietà di noi. Capite bene che nessuna delle due opzioni fa al caso nostro.

E neppure a quello dei più scatenati fans di Matteo Salvini.

Commenti
Ritratto di mina2612

mina2612

Dom, 30/09/2018 - 15:28

Il primo amore non si scorda mai! Salvini è stato un comunista padano, quindi niente di nuovo sotto le stelle...

anselmo42

Dom, 30/09/2018 - 15:44

Direttore Sallusti, ma quante volte avrà sentito dire da Salvini che il governo c'è, votato dalla maggioranza degli italiani, democraticamente e che si trova in compagnia di una persona corretta e preparata che rispetta gli accordi, ma che altro gli vorrebbe dire! I comunisti li ha già eliminati Renzi, quelli rimasti sono i soliti fortunati con alti stipendi e privilagi che fanno fatica a lasciare, Tutto qui.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 30/09/2018 - 15:46

Punti di vista, secondo me ad usum delphini. La manovra economica e` stata spiegata. Come tutte le manovre economiche genera scontenti nell'opposizione, questa in piu` tocca molti interessi "intoccabili", e quindi si fa tutto quello che e` possibile per bloccarla, demonizzarla, ridicolizzarla. Ad ogni modo, e COME SEMPRE, I RISULTATI SI VEDRANNO A POSTERIORI. Come ora, le critiche scambiano per GRANITICHE VERITA` SOLO CONGETTURE ED ARIA FRITTA. NON SPETTA A LORO CAMBIARE QUANTO DECISO DAL GOVERNO IN CARICA. LO POTRANNO FARE SE E QUANDO SARANNO LORO AL GOVERNO.

fisis

Dom, 30/09/2018 - 15:54

L'analisi mi sembra un po' catastrofista. Questi interventi, tra l'altro, lungi dal rappresentare “ricette economiche da socialismo reale” come paventato, a mio parere sono del tutto funzionali alla società capitalistica-liberale. Non è un caso che praticamente tutti i paesi occidentali hanno qualcosa che si richiama a un sussidio di disoccupazione. Infatti, la maggior parte del reddito erogato sarà speso, e quindi in gran parte "rientrerà" nelle mani dello stato, sotto forma di iva sui beni acquistati o nelle mani degli imprenditori sotto forma di maggiori consumi. Certo, si tratta di inserire dei correttivi opportuni affinché le persone non si "adagino" e ricerchino invece un lavoro vero, d'altronde sempre più difficile da trovare, almeno in Italia, ma non in paesi come Usa o Germania. La loro funzione (se escludiamo il loro valore etico e di inclusione, che pur esiste) dunque, oltre quella citata, è anche quella di ammortizzare e diminuire i conflitti e le lotte sociali.

Dordolio

Dom, 30/09/2018 - 16:02

L'unica cosa che vedo in questo momento in realtà è che è Forza Italia che vota coi comunisti. In attesa suppongo di attovagliarsi assieme a loro, come a tutti è ormai chiaro. E come è già riuscita a fare in passato appoggiando i peggiori governi recenti della Repubblica.

Ritratto di manasse

manasse

Dom, 30/09/2018 - 16:06

il fatto che la stupidaggini le faccia il governo non vuol dire che si debba condividerle,spero che chi dalle alte cariche di economisti agli industriali di varia caratura critichi le scelte come sbagliate saranno o no motivo di riflessione prima che gli annunci diventino legge o NO

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Dom, 30/09/2018 - 16:26

Dunque vediamo un po... che cosa ci fa Salvini con la sinistra? La risposta è nella sua smania di fare quello che si era prefisso: la lotta all'immigrazione clandestina, la legge Fornero, la sicurezza e gli studi di settore. A parte il primo elemento, del resto sono solo chiacchiere. Ma quanto ci è costato questa sua fissa? Quanto ci costerà? Come Fini, non ha voluto o saputo aspettare l'attimo giusto e farà l'esatta fini dei Gianfry.

buri

Dom, 30/09/2018 - 16:26

Salvini è un traditore eletto dalla destra aiuta gli eredi del comunismo degli anni 1960/1970 la ragione dell'autunno caldo

buri

Dom, 30/09/2018 - 16:34

Salvini tradisce i suoi elettori alleandosi con i communisti del M5S, ce lo ricorderemo

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 30/09/2018 - 16:38

esatto! è il ragionamento che sto facendo anche io da molto tempo! per tutto il marzo ho sperato che salvini stesse scherzando, ora non è piu possibile scherzare .....se qualcuno fermi salvini e di maio, saremmo molto grati!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 30/09/2018 - 16:56

Direttore la risposta è semplice: abolizione Fornero e flat tax. Io personalmente con quota 100 andrò in pensione tar 6 anni invece che tra 12. Il prossimoanno pagherò il 15% di IRPEF visto che sono una piccola partita Iva. Le faccio notare che erano due misure del programma di CDX. Aggiungo che non è stato Salvini ad andare al Nazareno.

Ritratto di Mona

Mona

Dom, 30/09/2018 - 23:04

Direttore, i comunisti che hanno capito che la richezza si fa lavorando ( guardi la Cina) vanno benone. I comunisti che non hanno mai voluto comprenderlo ( guardi La vecchia USSR) sono scomparsi. Non è il concetto di comununismo o capitalismo che è giusto o sbagliato, ma se il lavoro e l'incentivo di lavorare per se stesso e l'economia del paese( non del capitale solamente) è sostenuto dalle politiche governative. Il reddito di cittadinanza nè crea lavoro, e neache incentivo lavorativo. È una spesa sociale, FORSE NECESSARIA , ma non è creatrice di ricchezza colletiva perchè non è un investimento che crea lavoro e ricchezza. Non si può vivere d'elemosina altrui tutta una vita. Salvini aveva solo il 17% del voto, ha fatto molto, ma con un 17% non può fare tutto di testa sua. Sarebbe stato meglio avere il PD e il M5S di Fico al potere?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 30/09/2018 - 23:18

In effetti è vero. I grillini sono come i comunisti nell'economia, i lreddito di cittadinanza è uno sperpero. Occorre creare lavoro. No ncapisco come Salvini abbia accettato un contratto del genere. COn loro, poi.

mila

Lun, 01/10/2018 - 07:34

Sta con i comunisti perche' Berlusconi, con la sua pretesa di voler ancora comandare sempre lui, ha perso un sacco di voti ed ha reso impossibili altre alleanze.

Mefisto

Lun, 01/10/2018 - 07:48

"Ci sarà un motivo per cui questa manovra economica piace, oltre che ai Cinquestelle, ai reduci comunisti e all'ala sinistra del Pd". Egregio Direttore, in queste due righe c'è tutto, c'è la Verità con la V maiuscola. Ho fatto la stessa riflessione quando ho sentito ad un Tg il Leu compiacersi della manovra. E' una cartina al tornasole infallibile: quello che va bene ai rossi non va bene per l'Italia. Se tornassi dall'estero e ci fosse un referendum di quelli contorti e bizzarri, su un argomento di cui non avessi la più pallida idea, per votare CORRETTAMENTE mi basterebbe informarmi su cosa ne pensa in merito la Boldrini, o Saviano o Gad Lerner e fare l'esatto contrario, non sbaglierei mai !!!!!!

Ritratto di lurabo

lurabo

Lun, 01/10/2018 - 10:06

anche se ci tentate in tutti i modi caro direttore a me l'idea non la fate cambiare!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo (non verificato)

no_balls

Lun, 01/10/2018 - 10:51

La domanda reale e'cosa ci fa con forza Italia che e apertamente pro Europa e filo piddini? Mistero...... le cose sono ormai chiare.... gli amici di Bruxelles e della finanza da una parte ..pd e forza Italia ...il resto dall'altra. Siete minoranza nel paese e ci resterete per sempre.

ohibò44

Lun, 01/10/2018 - 11:38

Per radio ascoltai che per un politico il primo obiettivo è prendere voti, questo ABC della politica lo sentii pronunciare da un democristiano, e a pensarci bene è incontestabile. Col reddito di cittadinanza Salvini prenderà voti per il semplice fatto che i fannulloni sono tanti e Salvini, come lei stesso ammette, è un politico di razza ….. italiana.

Mr Blonde

Lun, 01/10/2018 - 11:42

Maximilien1791 STIA attento alle promesse, innazitutto pagherà il 15% tra due anni, poi non "scalerà" più spese mediche ristrutturazioni spese per figli e/o moglie a carico assicurazioni asili nido ecc.

Mr Blonde

Lun, 01/10/2018 - 11:44

Lei è troppo bravo direttore...non ci prenda in giro lo sa benissimo che non c'è nessun mistero se non la voglia di salvini di arrivare nella stanza dei bottoni; del resto sarebbe un mistero anche capire perchè silvio allora rimane attaccato alla lega o in precedenza alfano col pd, se non considerassimo che ciò che conta è sempre più il potere e sempre meno noi

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 01/10/2018 - 11:48

Il vero mistero: cosa ci fa Salvini con i comunisti? Ce lo chiedi a noi ? Invece di lisciagli il pelo chiediglelo tu visto che è un vostro alleato.

epc

Lun, 01/10/2018 - 12:32

Cosa fa Salvini con i comunisti? Ma direttore, si risponde da solo con il paragone che lei stesso fa: cosa ci faceva Churchill a Yalta con Stalin? Semplice, sceglie il male minore! Ricordiamoci che l'alternativa sarebbe stato un governo M5S+PD, che avrebbe fatto le stesse identiche cose su reddito di cittadinanza, giustizia ecc. ma in più sommergendoci di clandestini!

ToniDaRoma

Lun, 01/10/2018 - 13:40

I due si sono messi insieme accomunati da un unico obiettivo, quello di prendere più voti, e si sono spartiti i compiti: uno fa i provvedimenti che piacciono al sud e l'altro quelli che piacciono a Nord. Se poi quei provvedimenti siano buoni o cattivi gliene frega poco ad entrambi. E' quindi inutile chiedere a Salvini di tornare nel recinto del centro destra: è così comodo per lui avere un compare che coltiva la mezz'Italia su cui lui ha poca presa. Temo che la situazione rimarrà così a lungo.

stefano_

Lun, 01/10/2018 - 15:16

m'avete cancellato questo commento...cosa c'era che non vi è piaciuto? "Ma quando la smetteranno alcuni di voi + lo stesso sallusti a parlare del m5s come "comunisti"! Io mi offendo a sentirmi paragonato a quegli scellerati del 5s! Hanno dato solo una mancia a 5 milioni di disoccupati! dividete 10miliardi per 5milioni e otterrete circa 2000€ a testa che diviso 14 mensilità fanno circa 148€ al mese! se i 5s (con la compliità di salvini) sono comunisti per questa mancia allora era comunista anche renzi sebbene i suoi 80€ erano la metà di quanto sarà elargito da questi demagoghi. Certo, quegli altri che li hanno preceduti erano peggiori ma per essere migliori di quelli non è che ci fosse bisogno di grandi sforzi e di grande intelligenza. Più che comunisti, specie quelli del 5s, li definirei (oltre che demagoghi) dei cani rabbiosi!