In viaggio con 40 chili di droga: arrestato 26enne

Arrestato in provincia di Reggio Calabria un 26enne della provincia di Napoli, nell'auto trasportava 79 panetti di hashish destinati alla Sicilia

Corriere della droga pizzicato dalla Guardia di Finanza di Villa San Giovanni mentre cercava di raggiungere la Sicilia. Intercettato in autostrada, gli scoprono quaranta chili di hashish nascosta negli sportelli dell’auto. Così è finito in manette un 26enne napoletano, pizzicato dalle forze dell’ordine all’altezza di Villa San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria.

Troppo nervoso a quello che doveva essere un banale controllo da parte dei finanzieri calabresi, il giovane presunto corriere della droga ha finito per tradirsi da solo. Così le fiamme gialle, che come riporta il Quotidiano del Sud avevano notato come la scocca della macchina avesse degli inconsueti difetti, sono andate a colpo sicuro.

I tutori dell’ordine hanno frugato nella vettura del giovane, proveniente dalla provincia di Napoli. Hanno scoperto che gli sportelli posteriori di quella vettura erano dotati di un doppiofondo e, qui nascosti, c'erano ben settantanove panetti di hashish per un peso complessivo di circa quaranta chili. Un escamotage (quasi) geniale per una consegna di tutto rispetto che, secondo gli inquirenti, sarebbe stata diretta alle piazze e alle reti di spaccio siciliane.

Per il 26enne sono scattate le manette e ora dovrà rispondere alle domande dei magistrati e degli investigatori sul suo "viaggio" della droga.