Viaggio in aereo: ecco perché si abbassano le luci al decollo e all'atterraggio

In tanti si chiedono il perché. Adesso arriva la risposta. Dietro le procedure di sicurezza dei viaggi in aereo ci sono delle regole importanti che tutti gli equipaggi seguono

In tanti si chiedono il perché. Adesso arriva la risposta. Dietro le procedure di sicurezza dei viaggi in aereo ci sono delle regole importanti che tutti gli equipaggi seguono. Dopo aver chiarito il perché delle tendine alzate in volo, adesso un pilota chiarisce il perché delle luci basse nella cabina durante il decollo e l'atterraggio. Dice Chris Cooke al magazine Travel + Leisure che si tratta di una misura di precauzione per permettere agli occhi dei passeggeri di adattarsi al buio più rapidamente, in caso qualcosa dovesse andare storto durante le due fasi più delicate del volo.

Aggiunge: "Immaginate di trovarvi in una stanza luminosa a voi familiare e piena di ostacoli. All’improvviso qualcuno spegne le luci e vi chiede di uscire rapidamente". Insomma la norma di sicurezza riguarda quasi sempre una condizione psicologica del passeggero. Di fatto l'obiettivo è quello di abituare chi viaggia a condizioni inusuali, come quelle di pericolo, per velocizzare le operazioni di sbarco.