Brennero, Vienna alza il muro: "Sarà la Lampedusa del Nord"

L'Austria pronta a inviare soldati al confine. Cittadini preoccupati dall'arrivo dei migranti: "Anche l'Italia chiuda le frontiere"

E' un nome topico della storia contemporanea dell'Italia: Brennero. Non è il semplice passo alpino che separa l'Italia dall'Austria, è una radiografia del passato recente del nostro Paese, ma non solo; letto in filigrana, questo nome, rivela anche il presente e il futuro dei due Stati di frontiera e dell'Europa.

Fu in questo fondovalle che nel 1940 Hitler e Mussolini celebrarono la loro alleanza e fu cinquantacinque anni dopo, in un mondo ebbro dalla caduta dei muri e dei totalitarismi, che venne simboleggiata con una stretta di mano la nascita dell'Unione Europea. Giorgio Napolitano, allora Ministro degli Interni, incontrava il suo omologo austriaco, Karl Schlogl e veniva così applaudita la fine del confine tra i due Paesi.

Sono passati vent'anni da quell'incontro e la storia sembra essere in balia di un corto circuito, gli anni avanzano ma il domani rincorre il passato ed ecco oggi l'Austria che è tornata a parlare di confine e muri. Il governo di Vienna ha annunciato la decisione di realizzare una barriera e una passerella per effettuare controlli sui migranti alla frontiera. Una politica dettata dalla paura che la chiusura della rotta balcanica dei profughi possa riaprire quella italiana. E quindi, per impedire un afflusso massiccio nel Paese alpino, i governanti di Vienna hanno deciso di svolgere controlli serrati, mettere un limite al numero di richiedenti asilo, effettuare respingimenti immediati e presidiare il confine con i militari. (guarda il video)

Un cippo e un Outlet oggi simboleggiano il passaggio tra le due Nazioni, le recinzioni ancora non ci sono, ma è come se già fossero state costruite. Qui al Brennero, il piccolo comune italiano prima del confine, la vita di ogni giorno infatti sembra essersi arrestata su quella striscia di demarcazione. Commercianti e residenti vivono ora con una grande incognita: ''Quale sarà il nostro domani?''. '' L'Austria tutela i suoi interessi, fa bene. Ma noi rischiamo di subire un danno economico'' spiega Silvia, titolare di un negozio di abbigliamento, che prosegue: 'N'on possiamo ospitare i profughi qua. E poi le code chilometriche danneggerebbero il turismo''. Non è la sola a pensarla così; in uno dei tanti bar che puntellano le uniche due vie del paese, un ristoratore apostrofa: ''Se vengono mille persone, mille migranti, chi lavora poi? Nessuno verrà più al Brennero''. E' il pensiero comune, la maggior parte degli esercenti accusa l'Italia di lassismo e legittima l'Austria. Nelle strade i cittadini parlano in tedesco, pensano in tedesco ma sentenziano in italiano, perchè il messaggio che vogliono lanciare gli abitanti di questo fazzoletto di terra frontaliera è indirizzato a Roma: ''Chiudere le frontiere italiane: non vogliamo che il Tirolo sia la nuova Calais''.

Ma 700 dimostranti arrivati domenica al Brennero da tutta Italia, da Germania e dall'Austria gridano in italiano, tedesco e inglese, l'esatto contrario: '' No confini'', ''No Borders'' e attaccano la decisione di Vienna, rivendicando politiche di accoglienza, di assistenza e solidarietà. Il sole brilla domenica, durante la manifestazione contro i muri e i confini e il vento muove i cartelli dei dimostranti. Sono ragazzi dei centri sociali, delle scuole superiori e ci sono anche alcune famiglie. La musica che si alza dal camioncino che apre il corteo è una miscellanea di canzoni che parlano di multiculturalità, che dicono no al razzismo e tra i tanti volti che compongono il corteo c'è anche Karim Franceschi, il 26enne di Senigallia, autore del libro ''Il combattente'', unico italiano andato a Kobane a combattere l'Isis arruolandosi come volontario tra le fila dell'YPG. Sa cos'è il terrorismo, l'ha visto e conosciuto da vicino e per questo spiega: ''E' importante essere qui in virtù degli attacchi di Bruxelles e degli attentati del Daesh. La nostra civiltà e umanità sono in pericolo. Ma noi dobbiamo essere forti e non farci influenzare dal terrorismo perchè il suo obiettivo è proprio quello di minare i valori democratici che caratterizzano la nostra Europa e la nostra cultura''. Un ragazzo del ''Centro Sociale Bruno'' di Trento poi aggiunge: ''Questo confine non deve esistere. L'Europa delle barriere e del filo spinato a noi non va bene, vogliamo un'Europa dell'accoglienza, della solidarietà e soprattutto dei diritti''.

Il corteo parte, ''Adelante Companeros!'' e ''Siamo tutti clandestini!'' danno il via alla marcia, la vallata è lo scenario, il confine viene oltrepassato, poi alcuni dimostranti occupano i binari e un piccolo spezzone del corteo si scontra con la polizia austriaca. Durano poco i tafferugli e tutto ritorna alla calma. E quando il serpentone umano ritorna in Italia, sul suolo austriaco rimangono solo le tende che simboleggiano i campi profughi d'Europa, e i giubbotti di salvataggio in ricordo delle vittime delle traversate dei mari.

E poi resta anche una scritta che recita ''Refugees Welcome to Europe''. E' impressa a vernice su quelle montagne che hanno assistito a tutte le epoche e che ora sono testimoni di un presente che avanza senza rotta tra le correnti di un storia corale che va da Aleppo sino a Bruxelles, da Mogadiscio sino a Parigi e che passa anche per il Brennero.

Commenti
Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Mar, 05/04/2016 - 13:47

Riprendere tutti i cosiddetti migranti e riportarli a casa loro!

tatoscky

Mar, 05/04/2016 - 13:48

Cosa aspettiamo a chiudere le frontiere??? Facciamolo subito, se dobbiamo aiutare qualcuno, va bene, ma a casa loro.

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Mar, 05/04/2016 - 13:49

Notizie del genere costituiscono un conforto nell'Europa remissiva di oggi: si è sicuri che, tra quelli che la governano, non tutti hanno portato il cervello all'ammasso.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 05/04/2016 - 13:53

Come può l'Austria avere l'ardire di chiedere all'itaglia di chiudere le frontiere? Non sa che noi abbiamo l'internazionale socialista e il compagno Francesco che decidono? Nel frattempo, tutta la nostra marina militare è pronta al servizio taxi umanitario. Sarà una lunga estate.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 05/04/2016 - 13:56

credete che renzi e boldrini capiscano? si, se leggiamo certi commenti idioti, come quelli di ANDREA SEGAIOLO, DREAMER_66, TOTONNO58, XGERICO, TEMPUS_FUGIT_888, GIORGIO1952, PONTALTI, LUIGITIPISCIO, ERSOLA, ATLANTICO, MRBLONDE, SNIPER, ecc, i quali sono stupidi per l'eternità!!

nopolcorrect

Mar, 05/04/2016 - 13:56

Complimenti all'Austria, agli Austriaci e al loro Governo. Da noi abbiamo un governicchio incapace di difenderci dall'invasione, privo di coscienza della propria Nazionalità e che non sa che cosa sia la Religione della Patria. Abbiamo in compenso gente in fregola di meticciato, vedi, per esempio, Boldrini, Gruber, Gad Lerner, Formigli, Crozza...giusto per fare qualche esempio.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mar, 05/04/2016 - 14:01

Ah non lo so che aspettiamo a chiuderle!!

Amazigh

Mar, 05/04/2016 - 14:02

Non credo che lo faranno a meno che non serva come elemento di pressione verso eventuali ricatti della Turchia che fa da serbatoio di immagazzinamento a pagamento. Viceversa sarebbe denaro buttato: ormai i migranti non vengono più, per questo in Siria ormai si sono messi d'accordo, é finito il business della migrazione, comincia il business della ricostruzione in Siria.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 05/04/2016 - 14:02

E' IL GOVERNO DEL PD/NCD CON L'APPOGGIO DELLE ALTE ISTITUZIONI CHE VUOLE L'ITALIA INVASA DAI CLANDESTINI!!! LI STA ANCORA ANDANDO A PRENDERE!!! FRONTEX E PRIMA ANCORA MARE NOSTRUM DA STI CIALTRONI TRADITORI ERANO E SONO CONSIDERATE INIZIATIVE "MERITORIE"!! LO CAPITE O NO CHE SIAMO GOVERNATI DA TRAFFICANTI!!

bjelka68

Mar, 05/04/2016 - 14:04

L'Austria fa bene, dopo il primo errore di seguire la merkel, ha capito e ascoltato i suoi cittadini , da Italiano che vive in Slovacchia che ha un confine protetto da Ungheria e da Cekia, questo passo porta piu sicurezza in tutto VISEGRAD, ora sta all'Italia bloccare le frontiere e rimandare indietro tutti i migranti e clandestini sul territorio ormai insicuro.

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 05/04/2016 - 14:07

Con questa decisione presa dal governo Austriaco,""" possiamo capire, LA VALIDITÀ DEL GOVERNO DI BRUSSEL"""!!! FOSSE UN PROBLEMA CAPITATO DA UN GIORNO ALL`ALTRO, SI POREBBE CAPIRE LA DIFICOLTÀ, """MA QUESTO È UN PROBLEMA CHE SI PROTTRAE DA ANNI E COSA FANNO QUEGLI INCAPACI A BRUSSEL? PAROLE, PAROLE E PAROLE, MA DI FATTI E DI RISULTATI SE NE VEDONO MOLTO POCHI"""!!! BASTA DANARO A BRUSSEL, QUEI MANGIAPANE A TRADIMENTO, NON SONO ANCORA PRONTI PER FARE TRATTATIVE, NE COMPROMESI,"""NON HANNO LA CAPACITÀ DIRISOLVERE ALCUN PROBLEMA SONO DEGLI INCOMPETENTI !!!

DuralexItalia

Mar, 05/04/2016 - 14:10

L'Italia chiuda tutte le frontiere esterne? Ma l'Austria vuole scherzare? E chi se lo sorbisce tutte le domeniche Papa Francesco con le sue filippiche seguito a ruota da Boldrini Laura, Mattarella Sergio, Manconi Luigi, Renzi Matteo, Napolitano Giorgio, Letta Enrico ed a seguire CEI, Caritas, Amnesty, Emergency, MSF e similari, Unhcr, ONU, Schulz e sodali UE, Lerner Gad ma sopratutto Vendola Nicola? Ma scherziamo? Meglio una invasione dei migranti che le "paternali" di tutti costoro! Ma in Austria son diventati pazzi? Non scherziamo...

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mar, 05/04/2016 - 14:11

Beh. Fai pagare una tassa di soggiorno a tutti i manifestanti e ci paghi un pezzo di stipendio alle guardie che li menano se si avvicinano troppo alle aree militarizzate. Ebbasta co ste manifestazioni anticose, si sentono tutti Martin Luther king...

scarface

Mar, 05/04/2016 - 14:14

Tre per cento, questa la percentuale dei veri profughi, nascosti tra i clandestini. Ed anche su questo 3% sarebbe da capire mediante quali "oneste manovre" questi siano entrati in possesso degli enormi capitali (relativamente al costo della vita nei paesi di origine) necessari per pagare i criminali traghettatori del primo tratto.

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 05/04/2016 - 14:14

Al sud e al nord Italia abbiamo ghetti chiamati LAMPEDUSA, al CENTRO ABBIAMO IL PIÙ GRANDE COVO DI LADRONI CHE SI CHIAMANO DEMOCRISTIANI, (EX COMUNISTI),LE MAFIE I ROM E I MIGRANTI SPADRONEGGIANO NEL PAESE, """MI CHIEDO PERCHÈ SI DEVONO PAGARE LE TASSE ??? SOLAMENTE PER PAGARE GLI STIPENDI A QUEI LADRONI CHE CON UN GOLPE SI SONO ASSEDIATI AL GOVERNO"""???

luigi.muzzi

Mar, 05/04/2016 - 14:15

i migranti non sono rifugiati, è ora che i kompagni se ne facciano una ragione.

canaletto

Mar, 05/04/2016 - 14:16

SAREBBE ORA CHE PRENDESSIMO ESEMPIO DALL'AUSTRIA E COSTRUIRE MURI ALTI ALTI E BARRIERE DI FILO SPINATO E POI RIMPATRIARE TUTTA L'AFRICA RESIDENTE IN ITALIA. E PENSARE CHE CELENTANO CERCAVA L'AFRICA IN GIARDINO..... SPERIAMO ADESSO L'ABBIA TROVATA!!!!!

Ritratto di ilmax

ilmax

Mar, 05/04/2016 - 14:19

la difesa dei propri confini dall'invasore è la normale reazione che un paese civile deve fare!!

alby118

Mar, 05/04/2016 - 14:22

Quanti defi.cienti in un solo corteo, in primis quel coglio.ne con la bomboletta. Sapete dove bisognerebbe ficcargliela a sto sce.mo ???

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 05/04/2016 - 14:23

Prevedibile, la prossima estate, da quelle parti, una cappellata di turisti ed affari a gonfie vele. Esattamente come a Ventimiglia. Quando si dice: odiare i propri concittadini e volerne la rovina economica ed identitaria. Hasta l'izquierda, siempre!

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 05/04/2016 - 14:26

L'Austria pronta a inviare soldati al confine..Un'altra che parla senza fatti...

Tuthankamon

Mar, 05/04/2016 - 14:27

Stiamo arrivando al dunque, mi pare. Sempre più convinto, respingere con tutti i mezzi tranne gli "aventi diritto" che presentano una richiesta, scoraggiare le partenze dai Paesi interessati, espellere senza esitazione in presenza di irregolarità, dare la cittadinanza solo quando prevista E RICHIESTA e toglierla senza esitazione a chi commette reati e non condivide i valori del Paese che lo accoglie!!!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 05/04/2016 - 14:40

L'AUSTRIA E' GOVERNATA DA PERSONE SERIE, NOI PURTROPPO SIAMO IN MANO A UN BRANCO DI COMUNISTI.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mar, 05/04/2016 - 14:41

il trattato di Schengen riguardava la libera circolazione in EU dei cittadini Europei, e non degli extracomunitari ! dovrebbe rassegnarsi ad avere per le strade nullafacenti ubriachi che fanno risse, delinquono, sfruttano il welfare e nel migliore dei casi fanno accattonaggio? Bella prospettiva questa Europa.

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mar, 05/04/2016 - 14:43

il trattato di Schengen riguardava la libera circolazione in EU dei cittadini Europei, e non degli extracomunitari !Ma secondo alcuni deficienti buonisti e piddini boldrinici pure l´Austria dovrebbe rassegnarsi ad avere per le strade nullafacenti ubriachi che fanno risse, delinquono, sfruttano il welfare e nel migliore dei casi fanno accattonaggio? Bella prospettiva questa Europa.

grazia2202

Mar, 05/04/2016 - 14:44

alfano e pinotti ma che state a fa? avete finito gli aperitivi e lo champagne ? guardate che al brennero ci stanno rimandando indietro un migliaio di migranti a forza di calci. che volete fa. angelino chiama i tutoi amici delel onlus così sistemi pure questi. guarda che non fanno intempo a vota per le prossime elezioni. a proposito quanno votamo così te segni quanta gente la gente la pens come te: tua madre, tua sorella e tuo nipote.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 05/04/2016 - 14:46

#Amazigh Afhgani, pakistani, nigeriani, senegalesi, ivoriani... ma per qualcuno, come te, sono tutti siriani. E quindi le migrazioni si fermeranno d'incanto con la ricostruzione in Siria. Qundo si dice: essere obiettivi.

steluc

Mar, 05/04/2016 - 14:50

Ma è lapalissiano . Poichè l'Italia non rispetta nemmeno le leggi che si è data, in materia di immigrazione e di permessi di soggiorno , poichè circola di tutto compresi i terroristi di Bruxelles mentre le forze dell'ordine si girano dall'altra parte ( tanto c'è chi ne vanifica il lavoro) e le FF.AA. aiutano a violare i confini , ecco che ci chiudono la porta in faccia . Coop, albergatori , marinai , sindacati , onlus e scafisti si fregano le mani.

epc

Mar, 05/04/2016 - 14:56

RESPINGIMENTI e RIMPATRI, senza se e senza ma!

dakia

Mar, 05/04/2016 - 15:01

dakia. Spiacente ma questo articolo sa di molte cose e di nulla.mi dispiace per il Brennero, posto di confine sì ma mi pare maledetto dopo che invece di un luogo confinante finalmente di pace se ne vuole riaprire un conflitto. vanno chiusi questi chiamati centri sociali, noi non possiamo essere schiavi delle idee post comuniste di un numero di esaltati e vienna fa bene a chiudere le frontiere, l'africa è molto più giù, vadano a dimostrare colà e ne facciano il loro nuovo regno, quì ci hanno fatto tutto a peperini, siamo una folla che non sà più dove poggiare un piede.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Mar, 05/04/2016 - 15:01

L'Austria ascolta i PROPRI CITTADINI. Il Governo "italiano" se ne fotte dei PROPRI CITTADINI. Arriveranno tutti da noi e saranno accolti da RENZI, BOLDRINI, BERGOGLIO ecc. ecc. ecc.!!

helmet

Mar, 05/04/2016 - 15:18

W l'Austria !

settemillo

Mar, 05/04/2016 - 15:19

Mentre i governi furbi chiudono le frontiere,i nostri amati si prodigano ad inviare navi per portare i migranti nella nostra povera italietta ridotta alla pattumiera del MONDO. Prima o poi il popolo bue si in.....zerà e saranno c...i amari per tutti.L'invasione è già da tempo iniziata, quel che NON si capisce è quando finirà. Governanti STRAMALEDETTI!

wotan58

Mar, 05/04/2016 - 15:41

Solita storia. In Europa tutti o quasi vogliono le frontiere chiuse, a destra ed a sinistra, per una mera questione di buonsenso. Salvo dove ci siano interessi economici, veri o presunti (come in Germania, dove fino ai fatti di Colonia neanche AFD voleva la chiusura), o come in Italia, paese dalle coscienze obnubilate dalla degenerazione della superstizione cattocomunista, cui TUTTA INDISTINTAMENTE la politica italiana è prona, manco fossimo al medioevo dello Stato della Chiesa.

nordest

Mar, 05/04/2016 - 15:42

Austria ha pienamente ragione difendete casa vostra non siate come noi, nazione cesso governanti ladri cialtroni e buffoni .

Ritratto di llull

llull

Mar, 05/04/2016 - 15:57

Esattamente 100 anni fa, durante la I Guerra Mondiale i nostri avi versarono il loro sangue per difendere il suolo patrio e cacciarono gli austriaci (asburgici) dalle nostre terre. Mi sa che ci sarebbe convenuto rimanere sotto l'impero Austro-Ungarico. Ora, i nostri avi si staranno rivoltando nella tomba vedendo che il loro sacrificio è stato vano visto che si stiamo lasciando invadere come degli allocchi.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mar, 05/04/2016 - 16:03

Fanno bene a bloccare i migranti-camminanti-galleggianti che i nostri governanti vanno a raccogliere in giro per i mari invece di occuparsi degli italiani indigenti. Arriverà il giorno dell'ira e allora ce ne sarà per tutti i traditori.

gigetto50

Mar, 05/04/2016 - 16:12

...cittadini preoccupati? Visto che da quelle parti sono quasi tutti cattocomunisti, alle prossime elezioni si facciano furbi....chiaramente insieme a tutti gli altri cattocomunisti sparsi per il Paese...

Una-mattina-mi-...

Mar, 05/04/2016 - 16:24

A PARTE CHI PERSEGUE I COLOSSALI INTERESSI INERENTI L'INVASIONE CAOTICA, magari anche finanziando proteste varie, credo che l'evidenza dei fatti, sulla necessità di fermare l'arrivo di orde senza arte nè parte, sia innegabile

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 05/04/2016 - 16:30

che bello vedere I poliziotti austriaci prendere a legnate I deficenti dei centri sociali. le urla di dolore degli eversivi comunisti erano musica d'arpa e violoncello per me.

Rotohorsy

Mar, 05/04/2016 - 16:41

Spero per l'Austria che ci riesca a fronteggiare il fiume umano che gli manderà l'Italia, in fondo l'Austria è sempre l'Austria e non certo il ventre molle d'Europa. Sciocchi furono i suoi governanti a chiedere l'annessione alla UE. La Svizzera (più saggia) se n'è tenuta fuori.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mar, 05/04/2016 - 16:51

con la differenza che le centinaia di migliaia di migranti respinti dall'Austria si riverseranno in Italia.

Amazigh

Mar, 05/04/2016 - 16:59

Memphis35: pensavo che LEI, così acuto, avesse notato la curiosa coincidenza. Ad est non passa più nessuno (non solo siriani) e "poi" subito dopo finisce il contributo russo della guerra in Siria. Questi sono accordi made in USA. I muri, in Europa, ormai non servono a niente. Tornerebbero a servire se gli USA non avessero più interessi in Europa. Il resto é propaganda elettorale per la lega per la quale, LEI, così deciso, probabilmente fa il tifo.

Holmert

Mar, 05/04/2016 - 17:32

Gli austriaci non scherzano. Hanno ministri che hanno preso una decisione e non tornano indietro. I dimostranti dei centri sociali perdigiorno e fancazzisti, li hanno gonfiati di botte e di getti spray di peperoncino urticante. Forse pensavano di avere a che fare con la polizia italiana, bastonata dai comunistelli e dai magistrati al minimo errore,tanto che gli vorrebbero mettere la targhetta di riconoscimento. Non capisco come mai l'UE non riesca a comprendere che tutto ha un limite. Prima si è fatta carica di tutte le miserie prodotte dal comunismo e si è caricata di albanesi, rumeni ,slavi etc Ora gli tocca riempirsi di africani e di maghrebini, come se non ce ne fossero abbastanza. Non siamo nemmeno padroni di dire bastaaaaa.

Amazigh

Mar, 05/04/2016 - 17:35

Rotohorsy: si vede che manca tanto da Vienna, rimarrebbe deluso, quello si che é uno spettacolo "cosmopolita" d'alta cultura. Gli interessi sono stati ovunque gli stessi: avere mano d'opera a buon mercato senza considerare gli effetti sociali a lungo termine. Tutti ghettizzati aspettando una rivoluzione. Questa gente é così frustrata perché non ha un futuro ne a casa propria (colpa USA) ne a casa altrui.

Tuthankamon

Mar, 05/04/2016 - 17:41

marco piccardi Mar, 05/04/2016 - 16:30 ... già, loro (i poliziotti austriaci) non hanno mica i magistrati e i politici che abbiamo noi alle spalle!

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Mar, 05/04/2016 - 17:43

In Austria come scrivo sempre sx e DX non si sopportano ma... coalizzano per proteggere territorio e popolazione da clandestini ...li raccatti Frau Merkel. Bene hanno fatto i nostri Gendarmi a legnare gli 'antagonisti' Italiani, Austriaci e Tedeschi.

FRANZJOSEFVONOS...

Mar, 05/04/2016 - 17:47

E PENSARE CHE I MIEI NONNI HANNO COMBATTUTO CONTRO L'AUSTRA TORNANDO VIVI E CON MEDAGLIE CON ORGOGLIO DIGNITA' E CORAGGIO. MA, DOPO 100 ANNI DALLA VITTORIA L'ITALIA E' SCONFITTA NELLA DIGNITA' DI NAZIONE E L'AUSTRIA HA VINTO IN DIGNITA' E ONORE CHE DIFENDE LA SUA LIBERTA' ERA MEGLIO CHE PERDEVA LA GUERRA CON L'IMPERO AUSTRO-UNGARICO. POVERA E SCHIFOSA ITALIA SENZA DIGNITA'. BRAVI AUSTRIACI SEMPRE COSI' DIFENDETE LA VOSTRA NAZIONE. SIETE I DISCENDENTI DEL COMANDANTE GIOVANNI D'AUSTRIA VINCITORE DELLA BATTAGLIA DI LEPANTO. NOI ABBIAMO SPUTATO AI NOSTRI EROI

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mar, 05/04/2016 - 17:49

e bravi gli Austriaci... Hanno ragione a difendere i confini... Quanto a noi con questa teppa rossa che ci governa e con questa chiesa pseudo cattolica dell'antitaliano franceschiello... Non abbiamo più speranze. Ci estingueremo.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mar, 05/04/2016 - 17:54

... Comunque è stato un vero piacere vedere come hanno respinto i nostrani briganti dei centri sociali... Un paio di spruzzatine e se la sono data a gambe. Buffoni prezzolati. Mantenuti di lusso. Nullafacenti cronici. Evviva la Polizia austriaca!

Ritratto di rodolfo47

rodolfo47

Mar, 05/04/2016 - 18:17

Ai governanti Austriaci è rimasto ancora un po' di sale nella zucca,cosa è che ai nostri probabilmente al posto del sale hanno lo zucchero.

linoalo1

Mar, 05/04/2016 - 18:23

Chi ben comincia,è a metà dell'opera,diceva un proverbio!!!Speriamo che,finalmente tutti gli Stati Europei seguano l'esempio!!!!Noi,per primi!!!!

bac42

Mar, 05/04/2016 - 19:05

Gli Austriaci hanno fatto benissimo.

Amazigh

Mar, 05/04/2016 - 20:40

DASMODEL: il piccolo inconveniente in Austria é quello che mettendosi sempre d'accordo sx e dx non esiste una vera opposizione e quindi ogni processo democratico va a farsi benedire. L'Italia può considerare altri esempi politicamente parlando ma non di certo l'Austria, paese di oligarchie mafiose.

Holmert

Mer, 06/04/2016 - 07:54

Amazigh,lei parla alla maniera delle BR di nefasta memoria. Oligarchie mafiose? Chi glielo ha detto? L'Austria intanto ha un governo che quando c'è da prendere delle decisioni come questa, le prende, al contrario dell'Italia in cui allignano ogni genere di movimenti e partiti ,tutto ed il contrario di tutto: no questo e no quello. Forse meglio le oligarchie mafiose dell'immenso casino nostrano. Giusto dire che gli USA hanno combinato guai.Perché? Si sono illusi di portare la democrazia tra quella gente, abituata da secoli a stare sotto il tallone di satrapi e capi tribù. Non convince più la solita menata del colonialismo.Quei popoli non sono e mai, stati capaci di darsi un assetto democratico,non hanno cultura né progresso. Ognuno è artefice del proprio destino. Bello e comodo venire in UE dove le nazioni sono nate dopo guerre,rivoluzioni e quant'altro. C'è insomma un background che loro non hanno per innata incapacità.

Amazigh

Mer, 06/04/2016 - 12:35

Holmert: sono di destra se le può interessare quindi il richiamo alle BR é fuori strada. Conosco bene l'Austria anche per lavoro. Confermo: sono oligarchici e mafiosi, si coprono l'un l'altro e l'opposizione reale non esiste. Veda il caso dell'Adriabank con Heider. É un paese condannato alla decadenza. Gli USA non hanno portato democrazia in medio oriente ma solo entropia. Per il resto sono d'accordo con lei.

Holmert

Mer, 06/04/2016 - 14:15

@Amazigh-Anche io ho bazzicato l'Austria ed ho visto che da quelle parti alligna,almeno in apparenza la legge. Gente che non passa con il rosso se no la polizia li "chigna", auto che rispettano il limite di velocità,soprattutto in autostrada, strade pulite, ospedali modello etc. Faccia il paragone con l'Italia e si renderà conto che la mafia,la 'ndrangheta,la sacra corona unita, la camorra ,le mazzette, il disordine, la carenza di legalità etc.etc.esistono soprattutto in questa sgangherata Italia. Tanti saluti. Meglio l'Austria , non le pare? Anche io sono di destra, ma, mi chiedo, dove è finita? Scomparsa, forse per sempre.

Amazigh

Gio, 07/04/2016 - 00:02

Holmert: sono molti anni che non vivo più in Italia ma ogni tanto ci torno e la trovo sempre peggio. L'unica cosa che mi limito a dire é che l'Austria non é un modello di paese da imitare, soprattutto per la sua rigidità che la condanna. La destra ideologica in Italia credo sia tramontata, sono rimasti solo i "manganellatori" della lega e con questi si può solo distruggere, non costruire.

luciano32

Gio, 07/04/2016 - 15:02

Non ho nessuna simpatia ne per l'austria ne per il bennero, ogni volta che sono stato a Vipiteno, Merano o Bolzano noto la freddezza locale verso di noi e la loro simpatia verso chi parla tedesco. Però anche Papa Francesco, Mattarella, Moghherini e tuti gli altri dovrebbero spiegarci dove mettiano i clandestini (NON MIGRANTI NON EQUIVOCHIAMO) che arrivano da noi.