Video ricatto a Lapo Elkann, fotografo condannato

Tre anni e otto mesi al fotografo Fabrizio Bicio Pensa a 3 anni e otto mesi di carcere e a 4mila euro di multa per tentata estorsione

Il fotografo Fabrizio Pensa, conosciuto come "Bicio", è stato condannato a tre anni e otto mesi di carcere e 4mila euro di multa per tentata estorsione ai danni di Lapo Elkann. Il ricatto ai danni del nipote di Gianni Agnelli avrebbe avuto come oggetto un video a sfondo sessuale. I giudici del tribunale di Milano hanno inoltre stabilito che Pensa dovrà versare un risarcimento di 15mila euro a Elkann a titolo di provvisionale. Spetterà a un giudice civile stabilire l’entità completa del danno. Il legale di Pensa, Alberto Ramin, ha annunciato dopo la lettura del verdetto, che presenterà ricorso in appello perché "sono convinto dell’innocenza del mio assistito".

Il tribunale ha anche sancito la confisca del video nel quale Lapo sarebbe apparso seminudo e vicino ad alcune strisce di polvere bianca sopra a un tavolo. Le motivazioni del verdetto saranno depositate entro 90 giorni. Il pm Giancarla Serafini aveva chiesto la condanna a 4 anni e un risarcimento a titolo di provvisionale di 100mila euro.

Commenti
Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 24/11/2015 - 14:11

al fotografo che aveva scattato foto agli ospiti di Berlusconi in Sardegna, per poco non hanno dato una medaglia al valor civile...ma guarda un po' come va il mondo.

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 25/11/2015 - 09:48

vai lavorare fannullone radical chic