"Vieni a letto con me?": immigrato allontanato dal centro d'accoglienza

"Vuoi venire a letto con me?", "Dai, ci facciamo compagnia". Con queste parole un immigrato avvicinava le ragazzine di Villanova

"Vuoi venire a letto con me?", "Dai, ci facciamo compagnia". Con queste parole un immigrato avvicinava le ragazzine di Villanova, comune a pochi passi da Padova. L'uomo, come rirporta ilGazzettino era ospite di un centro d'accoglienza. Più di una volta ha provato ad importunare diverse donne del Paese. Così la cooperativa ha deciso di allontanarlo dal centro di accoglienza per evitare che si potessero ripetere altre proposte indecenti per strada. La notizia in un primo momento si è diffusa tra gli abitanti del piccolo centro. Poi però qualcuno ha informato il sindaco, Cristian Bottaro. Il primo cittadino ha deciso di convocare i responsabili del centro di accoglienza e così hanno preso la decisione di allontanare l'immigrato. Non è la prima volta che un episodio del genere si verifica nei piccoli centri che devono fare i conti con gli immigrati per le strade. Questa volta si è intervenuto in tempo evitando qualche finale drammatico della vicenda. Ma di certo gli abitanti di Villanova stranno attenti affinchè gli episodi non si ripetano.

Commenti

Juniovalerio

Mer, 28/06/2017 - 00:26

risorse boldriniane...

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 28/06/2017 - 08:30

Se trovo qualcuno ad inportunare mia figlia vengho io con te...basta 5 minuti ti faccio passare tutte le focose voglie....

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mer, 28/06/2017 - 08:52

Allontanato? Questa è la soluzione. Andrebbe rispedito al suo Paese!