Il Viminale ora smentisce Msf: "Nessuna minaccia dai libici"

Il viceministro dell'Interno, Bubbico, risponde a Flippi(Msf) che ha spiegato lo stop alle operazioni puntando il dito sulla Libia

Il vicemnistro dell'Interno, Bubbico "spegne" le polemiche innescate da Medici Senza Frontiere e di fatto mette in dubbio che dietro lo stop ci sia "il timore delle nuove politiche in mare di Tripoli", come riferito dal presidente di Msf, Loris De Filippi. "La decisione di Medici senza frontiere va rispettata per quello che è", spiega al Corriere della Sera, Bubbico. "Si tratta di capire se è frutto di una autonoma valutazione dei fatti, che possono aver consigliato alla Ong di sospendere l'attività, o se è stata condizionata da fattori esterni". Sulla denuncia avanzata da Msf sulla pericolosità dei soccorsi per chi lavora con le Ong, Bubbico non ha dubbi: "Le attività di soccorso in mare avvengono in condizioni spesso proibitive, che non sempre garantiscono il massimo della sicurezza. L'intervento umanitario sconta un'alea di rischio inevitabile e ben presente a tutti i soccorritori". Al viceministro non risultano inoltre minacce "in maniera diretta" da parte della Libia verso Medice senza frontiere "se la Ong si sente minacciata da una forza legittima come la Guardia costiera libica - continua - che non viola i trattati internazionali, non c'è nulla che possa legittimare un intervento in loro sostegno". Ha sbagliato Msf a non firmare il Codice per le Ong? "Lo Stato italiano ha deciso la linea di condotta in ragione di una situazione insostenibile che ci esponeva a gravissimi rischi. Il governo non può condizionare le proprie scelte al gradimento di organismi anche importanti, che fanno un'opera meritoria".

Commenti

qualunquista?

Dom, 13/08/2017 - 11:13

sanitari senza frontiere, o affaristi sfrontati?

leopard73

Dom, 13/08/2017 - 11:22

NON SI SA CHI SIA IL Più BUGIARDO!! SCHIFOSI

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 13/08/2017 - 11:27

Quasi tutte le navi delle ONG criminali si sono rifugiate nei nostri porti (Lampedusa, Catania, Bari), solo due sono ancora in mare. Questa è un'occasione splendida per verificare - con i fatti - la serietà di questo governo (che non è solo Minniti, è anche Delrio): le navi vengano immediatamente sequestrate e poi affondate. Se questo non accade si sono fatte solo chiacchiere. E, conoscendo il PD, temo sia così.

UgoCal

Dom, 13/08/2017 - 11:30

Ma che brave queste ONG !!!! Visto che ora sono "disoccupate" perchè non vanno a salvare vite in Yemen o non sono state avvisate che anche lì la gente muore annegata?

Trinky

Dom, 13/08/2017 - 11:50

Msf cucu'......di soldi magari non ne arrivano più!

Marcello.508

Dom, 13/08/2017 - 12:01

Evidentemente Msf cercava una via d'uscita a lei favorevole, per non fare brutte figure: cedere cioè al "codice Minniti". Nell'ultima trasmissione su la7, il loro portavoce m'è sembrato a corto di argomenti a parte la solita "pastetta molto simile ad una minacc(ett)a" che ieri hanno messo in atto. L'unica seriamente preoccupata è donna Prassede insieme a certi suoi sodali radical chic .. ahahahaha ..

senzasperanza

Dom, 13/08/2017 - 12:03

non sono arrivati abbastanza contributi.

batpas

Dom, 13/08/2017 - 12:11

MSF . è per caso quella di Gino Strada ? grazie per la risposta

Una-mattina-mi-...

Dom, 13/08/2017 - 12:15

ANDREBBE CAMBIATO IL NOME DEI PINOCCHIONI TRAVESTITI DA SALVATORI: "GIOCHI SENZA FRONTIERE" LO TROVEREI ADATTO

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Dom, 13/08/2017 - 12:16

Ma solo ora qualcuno s'accorge che di Medici senza Pudore, non ci si può fidare?

blackindustry

Dom, 13/08/2017 - 12:24

Adesso MSF fa intendere che il problema sia la Guardia Costiera Libica, che fino a prova contraria agisce nelle proprie acque territoriali ed e' padrona di non far operare una ONG. MSF era abituata ad avere a che fare con un governo di pasta frolla come quello si sinistra (mai eletto) italiota...

scimmietta

Dom, 13/08/2017 - 12:36

Condiioni critiche e pericolose si, è vero col mare mosso, ma quando c'è calma piatta ...

Tarantasio

Dom, 13/08/2017 - 13:33

ma quanto intascano quei volontari umanitari a fine mese?

lavieenrose

Dom, 13/08/2017 - 13:38

sono stao da sempre un fervente sostenitore di msf fino a che, circa un anno e mezzo fa, ad una riunione per parlare di ebola il ragazzotto che presiedeva la riunione si è scagliato ferocemente contro l'amministrazione leghista vantando la coerenza del pd. Poichè msf si è sempre fatta vanto di essere apolitica, mi sono alzato, sono uscito rumorosamente dicendo che non mi avrebbero più visto e così è stato. Sono arrivate le amministrative, la batosta del pd e msf adesso cosa dirà? Io continuerò a non partecipare.

Ritratto di bracco

bracco

Dom, 13/08/2017 - 13:45

Falsità e ipocrisia un denominatore comune a queste ONG. Sveglia italiani, basta soldi a questi fanfaroni !!

kaka

Dom, 13/08/2017 - 14:37

Banditi

Celcap

Dom, 13/08/2017 - 15:11

Sento che alcuni giornalisti si pongono delle domande sul perché e per come Msf si sia ritirata cercando di dare motivazioni o giustificazioni che sono frutto dell'inutilità di pensiero della sinistra. Continuo a dire la mia sono dei marcioni che sapevano perfettamente di essere dei fuorilegge. Erano coscienti su quanto stavano facendo ma pensavano di poter fare conto su qualcuno che li proteggeva e se ne fregavano continuando imperterriti. Adesso,dopo che siamo allo sfascio, il governo ha fatto un mezzo blocco e così per non far sequestrare in qualche porto sotto scorta le loro navi hanno pensato bene di togliersi di torno. By by non sentiremo la loro mancanza.

gianni.g699

Dom, 13/08/2017 - 15:22

O N G ... il braccio non armato per la distruzione di massa dell'umanità !!!

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Dom, 13/08/2017 - 16:52

Ricordate il "boat people" dopo la fine della guerra in Vietnam, i vietnamiti che fuggivano a migliaia dal paradiso appena inaugurato? Fuggivano per mare verso Singapore, Hong Kong, la Malesia, su barche di ogni tipo, moltissimi annegavano o erano divorati dagli squali. L'Italia affidò all'on. Zamberletti, già Commissario straordinario del Governo per il coordinamento dei soccorsi ai terremotati del Friuli (1976), l'incarico di allestire un piccolo gruppo navale formato dagli incrociatori lanciamissili e portaelicotteri "Andrea Doria" e "Vittorio Veneto" e dalla nave appoggio "Stromboli". Nel complesso furono soccorsi 903 profughi (359 uomini, 301 donne e 243 bambini. I comunisti - contrarissimi alla spedizione - dell'allora PCI, poi DS ora PD, con in testa molti degli attuali pidioti e satelliti strillarono come aquile, protestando in piazza. Anche i pidioti crescono.