Il virus delle finte bollette di Tim e delle cartelle del Fisco

Virus con finte mail di Tim e dell'Agenzia delle Entrate. La polizia postale: "Ignorate i messaggi e cestinate le comunicazioni, sono truffe"

Fate molta attenzione alle finte fatture che vi arriveranno in mail in questi giorni di Tim. Secondo quanto riportano diversi clienti dell'operatore telefonico si sta diffondendo rapidamente sul web un nuovo virus che di fatto mette a rischio tutti i dati sensibili degli utenti. Il virus sarebbe una nuova versione di Ransomware virus Cryptolocker. Di fatto il virus rende inutilizzabili tutti i file presenti nel dispositivo. La mail arriva con questa intestazione: mittente"servizioclienti@telecomitalia.it" e oggetto "Fattura TIM linea fissa". Nel testo è presente anche un Pdf da scaricare che sarebbe di fatto la fattura stessa. Una volta scaricato il Pdf si installa il virus. Gli esperti della polizia postale consigliano di ignorare la mail e di evitare il clic. In questo modo vi mettete al riparo da amare sosprese.

Il virus dell'Agenzia delle Entrate


Ma l'allarme non finisce qui. Anche sul fronte del Fisco esistono truffe online. E a mettere in guardia questa volta è proprio l'Agenzia delle Entrate. Comunicazioni in merito a indebitamento". E' questo l'oggetto delle nuove email che molti contribuenti si sono visti recapitare sulla propria casella personale di posta elettronica. In particolare, sono gli uffici toscani dell' Agenzia delle Entrate ad aver ricevuto in queste ore numerose telefonate da contribuenti di tutta Italia preoccupati per la comunicazione ricevuta. Nella mail, infatti, sono riportati alcuni numeri telefonici 'reali' degli uffici toscani. L' Agenzia delle Entrate informa di essere totalmente estranea a tali comunicazioni, raccomanda inoltre di non dare seguito al loro contenuto e di non scaricare gli allegati della mail potenzialmente dannosi per il proprio pc.