Virus West Nile, aumentano i contagi: 25enne ricoverata a Treviso

La febbre del Nilo continua a fare paura. Oltre 900 i casi in Europa: l'Italia è il Paese con il più alto numero di infezioni

Continuano ad aumentare i casi di diffusione del virus West Nile. Il numero delle vittime è salito a 14 in Emilia Romagna, la regione italiana con il maggior numero di morti.

Tra le regioni più colpite il Veneto, dove sono morte otte persone. Una giovane di 25 anni si trova ricoverata nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Treviso. Lo ha comunicato la Direzione Sanitaria dell'Ulss 2. La giovane, immunodepressa a causa di una grave patologia e residente in un comune dell'hinterland trevigiano, è ricoverata da ieri in prognosi riservata.

Come riporta il Gazzettino, la 25enne nelle ultime settimane non si è allontanata dalla sua abitazione. Così il Dipartimento di Prevenzione ha attivato il Comune di residenza affinché vengano effettuati tutti gli opportuni interventi di disinfestazione.

Casi di contagio si sono registarti anche in Friuli Venezia Giulia. Sono complessivamente 34 le persone contagiate dal virus della febbre del Nilo in provincia di Pordenone. In accordo con le amministrazioni comunali, sono stati disposti diversi interventi di bonifica nei centri della zona.

I dati

Quest’anno la febbre ha colpito circa 980 persone in Europa. Secondo gli ultimi dati disponibili dell’Istituto Superiore di Sanità, solo da giugno sono stati segnalati 365 casi di febbre del Nilo occidentale in Italia.

Commenti

Una-mattina-mi-...

Gio, 13/09/2018 - 16:07

DI SICURO COLPA DI SALVINI: PRIMA DI QUESTO GOVERNO IL PROBLEMA NON C'ERA. ORGANIZZEREI UNA MARCIA CON L'ANPI

Ritratto di Evam

Evam

Gio, 13/09/2018 - 18:28

Sono gli ospiti degli ospiti?