Il virus Zika è a Roma: primo caso allo Spallanzani

Si tratta di un uomo che andato in vacanza in Brasile nella seconda metà del mese di gennaio

Il virus Zika è approdato a Roma. L'ospedale Spallanzani ha comunicato che "è stato diagnosticato un caso di infezione da Zika virus in una persona italiana che ha soggiornato in Brasile nella seconda metà del mese di gennaio".

"Al rientro - si legge nella nota - la persona ha manifestato insorgenza di rash cutaneo, senza febbre o altri sintomi. Dopo 2 giorni si è presentata all’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani dove è stata visitata. Gli esami virologici specifici per arbovirosi effettuati hanno messo in evidenza la presenza di infezione da Zika virus".

Il virus è stato inserito nei protocolli per la valutazione effettuata dall'ambulatorio per le infezioni in gravidanza presente in Istituto (06-55170362 o 55170305). Le donne in gravidanza, in casi di particolare urgenza, possono contattare il centralino dell’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, da sempre in prima linea nell'attivare percorsi ambulatoriale per le malattie tropicali.