Vittorio Sgarbi agli italiani: "Capre che non siete altro"

Non tutti gli italiani sono d'accordo con il pensiero del critico d'arte. La community di Facebook insorge

Le perle di saggezza di Vittorio Sgarbi non hanno mai fine. Anche questa volta, attraverso il suo account Facebook ne ha condivisa una con il mondo intero.

"Capre che non siete altro, essendo sabato, invece di andarvi a rinchiudere in orrendi centri commerciali per comprare orrendi capi di abbigliamento realizzati in Cina, visitate un museo". Il grido disperato di Sgarbi, paladino di giustizia dell'arte, è diventato virale in breve tempo. Migliaia di commenti, like e condivisione per un post che a molti fa sorridere, ma ad altri infastidisce.

Capre che non siete altro, essendo sabato, invece di andarvi a rinchiudere in orrendi centri commerciali per comprare orrendi capi di abbigliamento realizzati in Cina, visitate un museo

Posted by Vittorio Sgarbi on Sabato 21 novembre 2015

Il post del critico d'arte ha attirato molti commenti di supporto dei suoi fan, ma anche tante critiche e precisazioni. Non sempre gli utenti scelgono di rinchiudersi dentro un centro commerciale perchè sono capre, ma spesso sono obbligati "perchè fare lì la spesa costa meno".

Altri al grido "capre" molti utenti si offendono e la buttano sul fattore economico: "I biglietti per i musei costano troppo, facciamo fatica ad arrivare a fine mese".

Che Sgarbi faccia parlare di sè è ormai risaputo. Forse, questa volta, ha toccato un tema troppo spinoso per gli italiani. Dalla pioggia di critiche non può risparmiarsi.

Commenti

giottin

Dom, 22/11/2015 - 13:23

Ha certamente ragione però, c'è anche un però, andare a rinchiudersi in un museo per vedere creature orribili, anche se dipinte da pittori famosissimi, ad esempio come quelle trafugate da Verona, beh, francamente preferisco andare a farmi una passeggiata in un bosco!

Pelican 49

Dom, 22/11/2015 - 13:23

Come sempre, Sgarbi coglie nel segno!

Tuthankamon

Dom, 22/11/2015 - 13:38

Ha ragione. Da origine dell'Occidente insieme alla Grecia, saremmo una potenza culturale. Invece stiamo buttando alle ortiche i nostri valori morali, culturali e la nostra identità, per egoismo ed opportunismo. E' sufficiente vedere il nostro comportamento in un supermercato, per la strada o quando votiamo per comprendere che siamo quello che dice Sgarbi, CAPRE! La verità talvolta fa male!

Giorgio5819

Dom, 22/11/2015 - 13:45

Non ha tutti i torti, un po' forzato ma giusto concetto.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Dom, 22/11/2015 - 16:07

Ha SUPER ragione. Non è politicamente corretto, quindi non piace alle elités intellettuali e alla "società civile" sinceramente democratica, pertanto ha DOPPIAMENTE SUPER ragione.

Ritratto di hardcock

hardcock

Dom, 22/11/2015 - 16:21

Che Sgarbi non si preoccupi. Il tempo che arrivino i fratelli mussulmani e l'arte sara' vietata oltre che distrutta. Molice Linyi Shandong China

buri

Dom, 22/11/2015 - 16:48

cosa hanno fatto le capre a Sguarbi per meritare quell'antipatia

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Dom, 22/11/2015 - 18:29

caro Sgarbi , va bene l' arte di casa nostra ma, considerata la situazione attentati islamici, dicci cosa ne pensi! Perché- anche in tema di reperti archeologici di inestimabile valore- si è visto come questi deviati coranici distruggono monumenti patrimonio dell' umanità

giovanni951

Dom, 22/11/2015 - 18:57

siamo capre ( anzi pecore) si....ma per altri motivi

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Dom, 22/11/2015 - 19:16

Che personaggio...

nonna.mi

Dom, 22/11/2015 - 21:11

A VIRUS,Sgarbi è straordinario! Il simpaticissimo Porro riesce a fermarlo in tempo quando tenta di "travalicare" il linguaggio, ma bisogna ammettere che Vittorio ha la capacità di far capire a tutti non solo l'ARTE, ma anche assennate proposte di vita giusta che, essendo tali,lui per primo sa di usare poco pur conoscendone perfettamente il Valore...Sgarbi si merita veramente gli applausi calorosi del pubblico intelligente presente nello Studio Televisivo! Myriam

BiBi39

Lun, 23/11/2015 - 00:43

A BURi: il fatto e' che preferiscono restare ignoranti come capre!

volo_basso

Lun, 23/11/2015 - 02:46

Povere capre, che male hanno mai fatto?

Duka

Lun, 23/11/2015 - 07:01

Mille volte HA RAGIONE. La truffa e l'imbroglio del governo è sotto gli occhi di tutti eppure nessuno muove un dito.