Voghera, un pensionato ritrovato morto in casa dopo due mesi

In tutto questo tempo nessuno aveva chiesto di lui. A chiamare i vigili del fuoco sono stati i vicini

Ci sono voluti due mesi perché qualcuno sospettasse il decesso dell'anziano. È un dramma che parla di grande solitudine quello che si è concluso in Voghera, in provincia di Provincia, con il ritrovamento del cadavere di un uomo di 70 anni.

Quando i vigili del fuoco e i carabinieri sono entrati nella casa di via Voghera, l'uomo giaceva morto da circa sessanta giorni. Riverso al suolo in una delle stanze della sua abitazione, era in uno stato di avanzata decomposizione. Ma nessuno si era accorto di nulla.

Erano stati i vicini di casa a chiamare le forze dell'ordine, quando avevano iniziato ad avvertire uno strano odore che proveniva dalla casa dell'anziano. Al momento non ci sono certezze sulla causa della sua morte, ma ciò che è chiaro è che si è trattato di un malore improvviso. L'uomo non ha fatto in tempo a chiedere aiuto. E nessuno, in due mesi, lo ha cercato.

Commenti

arcierenero

Lun, 08/06/2015 - 19:57

che fine hanno fatto i soldi per monitorare simili casi? facile a rispondere ; sono serviti per i migranti e poi dicono che siamo razzisti!!!!!!!!!!!!