Volantini contro Don Biancalani: "Quanto ci guadagni sui migranti?"

Don Massimo Biancalani ha pubblicato su Facebook una foto con questa serie di insulti comparsi su alcuni volantini lasciati davanti alla chiesa di Vicofaro

"Prete frocio razzista. Quanto ci guadagni? Vergognati". Don Massimo Biancalani, il parroco di Pistoia da anni attivo nell'accoglienza dei migranti, ha pubblicato su Facebook una foto con questa serie di insulti che sono comparsi su alcuni volantini lasciati davanti alla chiesa di Vicofaro.

Don Biancalani si è detto molto amareggiato "non tanto per questo gesto sicuramente frutto di una mente malata e perversa... ma dei pesantissimi silenzi che ci circondano: non una chiamata, non un messaggio ... niente di niente a Pistoia". Evidentemente la sua ultima idea, ossia quella di ospitare 250 migranti dento la sua chiesetta, non deve essere piaciuta alla sua comunità parrochiale. E il prete come reagisce? Citando una frase di Papa Francesco? No, sceglie Martin Luther King, leader per i diritti degli afroamericani ucciso nel 1968. “Non ho paura della cattiveria dei malvagi, ma del silenzio degli onesti” è la frase del noto pastore protestante citata da Don Massimo Biancalani che, come si legge in un recente articolo di Repubblica, si è visto dimezzare la sua comunità religiosa che fino a poco tempo fa arrivava a 7mila fedeli. "Siamo passati da 120 a 20 bambini. Però abbiamo acquistato tanti laici che vengono qui a praticare il Vangelo: avevo fame e mi hai dato da mangiare, sete e mi hai dato da bere, ero straniero e mi hai accolto", racconta il prete che ha trasformato la sua chiesa in un vero e proprio centro d'accoglienza.

Commenti

Alfa2020

Lun, 14/10/2019 - 09:19

Si pero i soldi le freghi a gli Italiani

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 14/10/2019 - 09:36

......... ahhh biancalà,capiscisti????