West Point, la tradizionale battaglia a cuscinate finisce con trenta feriti

I cadetti dell'accademia dell'esercito americano hanno infilato di nascosto i caschi nei cuscini. I risultati si sono visti

La battaglia a cuscinate è una tradizione di lunga data della scuola militare di Westpoint. I cadetti dell'accademia dell'esercito americano ne combattono una ogni anno dal 1897. Ma quella di quest'anno non è finita esattamente come previsto.

La notizia è trapelata solo oggi, anche se i fatti sono del 20 agosto. Ed è il New York Times a raccontare che sono in trenta a essere rimasti feriti in quella che doveva essere una battaglia giocosa, con 24 che avrebbero riportato delle commozioni cerebrali.

La battaglia a cuscinate segna tradizionalmente il passaggio dal primo anno al secondo. Peccato che i più anziani abbiano finto di non accorgersi che in molti si erano tolti dalla testa il caschetto protettivo, infilandolo nei cuscini. Nessun provvedimento disciplinare è stato adottato. E non fosse stato per il quotidiano statunitense, la vicenda sarebbe rimasta confinata alle mura dell'accademia.

Commenti
Ritratto di giangol

Anonimo (non verificato)

Ritratto di semovente

semovente

Sab, 05/09/2015 - 17:47

Qualcuno ha pensato che facesse parte dell'addestramento.