Wonder Woman è la nuova ambasciatrice onoraria dell'Onu

Sarà Diane Nelson, presidente della Dc Entertainement, ad accettare la nomina al posto dell'eroina dei fumetti

Wonder Woman diventerà ambasciatrice onoraria dell'Onu per la promozione dei diritti delle donne. La nomina, hanno annunciato le Nazioni Unite, avverrà il 21 ottobre, quando l'eroina dei fumetti compirà 75 anni. Ma i supereroi non hanno età e l'avatar di Wonder Woman potrà irrompere con forza sui social per promuovere messaggi contro la violenza verso le donne e una maggiore partecipazione femminile nella vita pubblica e in politica.

Chissà se riuscirà anche a far crescere il numero di donne ai vertici dell'Onu, dopo che nei giorni scorsi, con l'elezione del portoghese Antonio Guterres, è sfumata l'ipotesi di un segretario generale delle Nazioni Unite donna.

Sarà Diane Nelson, presidente della Dc Entertainement, ad accettare la nomina al posto di Wonder Woman. Sono previsti anche ospiti a sorpresa, anche se per ora non viene confermata la presenza di Lynda Carter e Gal Gadot, le due attrici che hanno impersonato l'eroina.

Non è la prima volta che i fumetti corrono in soccorso del Palazzo di Vetro. Winnie The Pooh è stato Ambasciatore di amicizia nel 1998, Campanellino Ambasciatore Verde nel 2009 e gli Angry Birds hanno fatto campagna l'anno scorso per la conservazione di acqua ed energia.