Yara, un messaggio in chiesa: "Da qui è passato l'assassino Che Dio possa perdonarmi!"

Poche righe scritte sul libro delle intenzioni della cappella dell’ospedale Salvini di Rho. Le impronte saranno incrociate coi dati raccolti dagli inquirenti di Bergamo

Spunta un messaggio scritto a mano e il brutale omicidio di Yara Gambirasio torna al centro dell'attenzione mediatica. Mentre gli inquirenti brancolano nel buio, nella cappella dell’ospedale Salvini di Rho sono state ritrovate poche righe scritte sul registro delle visite, sufficienti per permettere di allargare le indagini su un omicidio che, per il momento, sembra non trovare una soluzione.

"Non è escluso che si tratti di un mitomane, però tutto quello che c'è da fare lo faremo", ha detto il dirigente del commissariato Rho-Pero Carmine Gallo. Dalla provincia di Bergamo alla provincia di Milano. Occhi puntati sul presunto omicida della ragazzina di Bremate. Gli inquirenti stanno analizzando il messaggio scritto a mano e ritrovato ieri sul libro delle intenzioni della cappella dell’ospedale Salvini di Rho. Le poche righe lasciate dal presunto assassino chiedono di informare la polizia perché "da qui è passato l’omicida di Yara Gambirasio". "Che Dio mi perdoni" è la preghiera di chi ha lasciato quelle poche righe credendo, probabilmente, di non essere letto da nessuno.

La scritta è stata scoperta dal cappellano dell’ospedale, che ha subito dato l’allarme. Sul registro delle visite sono già stati fatti i rilievi scientifici. Le impronte digitali e le altre tracce rilevate verranno, comunque, incrociate con i dati raccolti dagli investigatori e dagli inquirenti di Bergamo. Inoltre sono stati acquisiti i filmati delle telecamere dell’azienda ospedaliera in provincia di Milano, che saranno esaminati.

Commenti

agosvac

Dom, 04/08/2013 - 13:50

L'omicidio della povera yara è la conferma, se ce ne fosse stato bisogno, della completa inefficienza della magistratura inquirente! Le indagini non le sanno fare!!! la prima cosa che si deve fare con la riforma della magistratura( non mi stancherò mai di dire che non è la Giustizia che va riformata ma solo la magistratura) è la completa separazione delle carriere. La magistratura inquirente va del tutto abolita vista l'incapacità dimostrata nel corso degli ultimi decenni. Le indagini le devono fare gli investigatori, siano polizia o carabinieri o guardia di finaza, poi devono passare i risultati delle indagini agli "avvocati dell'accusa" che istruirà il processo. L'unica magistratura che deve restare è quella giudicante. Così senza connivenze tra magistrati inquirenti e magistrati giudicanti i processi non potrebbero essere falsati: gli avvocati della difesa avrebbero gli stessi diritti di quelli dell'accusa e i giudici dovrebbero solo giudicare e non appoggiare la magistratura inquirente. Questa dovrebbe essere la prima riforma. la successiva dovrebbe essere eliminare l'abominio del Csm. Non è possibile, e non esiste in nessun'altra parte del mondo civile, che l'organo di controllo dei magistrati sia composto dagli stessi magistrati che dovrebbe controllare!!! Ma che senso ha un controllore che controlla sè stesso????? Altra anomalia da abolire è l'Anm: che motivi di esistenza ha un organismo a protezione della casta più protetta d'Italia? E poi ancora la Cassazione: dovrebbe controllare che i giudizi degli altri giudici siano esenti da sbagli, ma anche loro sono magistrati e pertanto tendono sempre a favorire i loro colleghi.Anche in Cassazione dovrebbero esserci non solo magistrati ma anche giuristi di chiara fama e preparazione e del tutto esenti da coinvolgimenti politici. E finiamo con la Corte Costituzionale. E' composta a maggioranza da magistrati, ma non dovrebbe esserlo. Dovrebbe essere composta solo da persone che la Costituzione la conoscono per davvero, da professori d'università esterni alla magistratura e che la Costituzione la studiano e la insegnano e, perchè no?, potrebbero anche modificarla secondo le esigenze del paese. Purtroppo la lobby dei magistrati insieme a quella dei sindacati è la più potente che ci sia in Italia e modificarla è molto ma molto difficile! Ci vorrebbe un Governo forte con una maggiotranza di almeno due terzi del Parlamento, cosa estremamente difficile, ma non impossibile.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Dom, 04/08/2013 - 13:50

E anche se lo prendono? Basta che sia extracomunitario o tesserato pd e lo rimettono in circolazione con cabobo e i il marocco di gorgonzola

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 04/08/2013 - 14:50

Dimostrazione di quanto fa schifo la magistratura ialiana. Se avessero usato un cinquantesimo di energie, soldi, mezzi usati per fottere B l'assassino della povera Yara sarebbe gia' al gabbio. Poi e' chiaro che se lo prendono in tre giorni e' fuori.

rita gianni

Dom, 04/08/2013 - 15:14

agosvac, immagino lei sia del campo. Io condivido tutte le sue osservazioni e aggiungo che il caso di questa povera figliola (e della sua sventurata famiglia) è un'autentica VERGOGNA NAZIONALE. E temo, ahimè, che molti giudici siano della schiatta degli Esposito. Povera Italia.

handy13

Dom, 04/08/2013 - 16:37

..AGOSVAC...complimenti gran bel commento,..di solito quelli così lunghi NON li leggo,...ma il suo mi ha appassionato x chiarezza e semplicità,...strano che i governi politici lasciano trascorrere anni e NON mettano rimedio alle cose segnalate da lei con tanta chiarezza,...quasi inconfutabili,...

82masso

Dom, 04/08/2013 - 17:05

Soldato di Lucera, stenos... penosi! agosvac... concordo in toto la sua analisi, aggiungo che la rovina degl'ultimi vent'anni per l'Italia ha due nomi: sindacati, Sivio Berlusconi.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Dom, 04/08/2013 - 17:44

Anche in questa occasione non si concede nulla al nemico e si approfitta di qualsiasi situazione pur di dare contro la magistratura. Se non avvessi paura di offendere gli sciacalli penso che quello è l'appellativo che meritate.

Ritratto di leopardi50

leopardi50

Dom, 04/08/2013 - 17:45

Anche in questa occasione non si concede nulla al nemico e si approfitta di qualsiasi situazione pur di dare contro la magistratura. Se non avvessi paura di offendere gli sciacalli penso che quello è l'appellativo che meritate.

mariolino50

Dom, 04/08/2013 - 20:36

agosvac Proprio sicuro che le varie forze di polizia siano così capaci, chi cfrede che le faccia le indagini, il giudice mette qualche firma di autorizzazione e basta. I carabinieri, ne ho vari parenti, per decenni hanno fatto solo il controllo politico della popolazione, ovvero schedare comunisti o presunti tali, e di questo ho prove certe su me stesso, anche se mai stato iscritto a nulla. Il sistema del giudice o pm fa lo stesso, sotto diretto controllo politico del governo potrebbe ben portare ad arresti indiscriminati e pretestuosi degli oppositori politici, come succedeva in molti paesi, e questo vale per chiunque sia al potere, la magistratura o è indipendente oppure non serve a nulla. Nel csm i magistrati sono la metà non tutti, l'anm è il sindacato dei magistrati, vuole vietarglielo, e le corti costituzionali da tutte le parti sono composte in massima parte di magistrati e avvocati, ovvero quelli che conoscono e usano la legge, anche la corte suprema americana è così, e pure nominati a vita dai presidenti, li si che è politica pura.

Dado2013

Dom, 04/08/2013 - 21:27

Questa è come ha già detto qualcuno, lo schifo totale nel quale naviga la giustizia italiana. Magistrati incapaci e indagini da comiche alla fantozzi

ciannosecco

Lun, 05/08/2013 - 09:14

"mariolino50"Lei davvero pensa che si possa eliminare la Magistratocrazia per decreto?Signori,siamo in una dittatura,sono arrivati persino ad intercettare il Presidente della Repubblica e qualcuno, (woodcook) ha cercato di indagare il Pontefice.Ammirevole l'esercizio di prevedere una riforma della Magistratura,ma è pura teoria.In passato,chi ha tentato di fare una cosa del genere ( di qualunque colore fosse il Governo)è caduto miseramente.I magistrati sono nei gangli vitali in ogni istituzione della nostra repubblica.Oramai la deriva dello Stato del Diritto non scandalizza più nessuno,specialmente in questi tempi che, la gente pensa ad arrivare a fine mese.E' l'ideale per continuare ad esercitare un potere (dei Magistrati)improprio.La condanna a Berlusconi ha anche dei risvolti positivi,Finalmente si è sfatato il mito che,andando davanti ai Magistrati con il cappello in mano,presentarsi umilmente e non sfidarli,porti a qualche risultato.La gente finalmente ha capito che,per quanto bravo può essere un'avvocato,per quanto validi possano essere i motivi della difesa,quando un Magistrato ha un pregiudizio,non esiste niente che vi possa salvare,persino la mancanza della prova.Per questi motivi,l'unica riforma possibile è la responsabilità civile dei magistrati e sanzioni disciplinari che prevedano anche il licenziamento,per le inchieste reiterate che portano ad una sentenza di assoluzione perchè "il fatto non sussiste" o "l'imputato non ha commesso il fatto".Saluti.

nino47

Lun, 05/08/2013 - 09:49

@agosvac: quando avranno finito di distruggere il Berlusca, vedrà che anche la magistratura inquirente riacquisterà tempo e capacità da destinare altrove.....