"Yara è stata torturata". Bossetti verso il rinvio a giudizio

Una fonte: "Così è stata uccisa la ragazzina". E spunta un'inquietante coincidenza...

È attesa per oggi la richiesta di rinvio a giudizio per Massimo Bossetti, unico indagato per la morte di Yara Gambirasio, sparita e uccisa il 26 novembre 2010.

Intanto emergono nuovi, inquietanti, dettagli sul 44enne muratore di Mapello. Secondo una ragazzina intervistata da Chi l'ha visto?, infatti, l'uomo era solito visitare i profili Facebook di coetanee di Yara e in particolare quello di un'allora 14enne con un nome molto simile: Ilaria Gambirasio. "L'ho scoperto solo poche settimane fa", ha detto la giovane davanti alle telecamere, "Con me dai carabinieri sono state interrogate anche altri giovani, anche loro erano stati chiamati per questa storia. Cosa ho pensato? Non mi sono stupita, perché essendo vicina ci sta un po' di curiosità". Nel corso della trasmissione la ragazza ha raccontato anche i rapporti di vicinato: "Mi salutava e mi chiedeva come stavo".

Inoltre ora viene fuori che la 13enne di Brembate sarebbe stata torturata prima di essere uccisa, come avrebbe rivelato una fonte investigativa al settimanale Dipiù: "Sul corpo di Yara c’erano diverse ferite, tutte provocate da un coltello o da un taglierino dalla lama molto affilata", ha raccontato, "Secondo il magistrato quei tagli erano pure e semplici sevizie. Torture".

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 19/03/2015 - 13:07

Bossetti ha dei figli, uno di 13 o 14 anni, ed è logico che sia stato lui a curiosare sui siti delle coetanee. La "testimone" di 14 anni bisogna vedere se è affidabile, dato che alla sua età se ne fanno di pasticci. Comunque le dichiarazioni della ragazzina prima d'esser prese per oro colato, andrebbero confermate da suo papà o sua mamma o chi ne fa le veci. Dunque niente di nuovo sotto il sole: nessuna prova, ma ancora chiacchiere di paese.

Fire_3

Gio, 19/03/2015 - 13:11

Sono contento per Bossetti, pare che la sua vicenda stia per finire, infatti ha sopportato l'abbandono dei suoi familiari, dei suoi amici, forse sarebbe riuscito anche a convivere con il rimorso di un omicidio,ma la lettura dei difensori d'ufficio che scrivono sul Giornale, Stock e Dordolio, lo hanno scoraggiato, e per far tacere questi illeggibili azzeccagarbugli forse confesserà e chiuderà il prima possibile il processo... Buona confessione Fire

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Gio, 19/03/2015 - 13:17

Strano, il riconoscimento in automatico di chi visita una pagina Facebook è una mera bufala. Del resto detta bufala non era stata menzionata in questi 4 anni, neppure in corso di carestia di notizie ad usum babbioni. A proposito, ma chi ha dato la "licenza" alla trasmissione di "interrogare" una minorenne?

pastello

Gio, 19/03/2015 - 13:20

Una ragazzina vicina di casa: mi salutava e mi chiedeva come stavo. Vicino a me abita Lucia, stessa età. Appena la incontro la prendo a calci.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 19/03/2015 - 13:20

L'insufficienza di prove significa che forse le indagini dei PM furono ritardatarie, negligenti ancorché madornali. Dopo quattro anni semplicemente non ci sono prove provabili e riprovabili sperimentalmente. Infatti solo con queste caratteristiche si può parlare di "prova", il resto sono indizi, antipatie, linciaggi mediatici, opinioni, o peggio pareri retribuiti, come quello non ripetibile, ma salatissimo da pagare, del DNA. Dunque c'è fumus di corruzione anche nella magistratura bergamasca.

Ritratto di Japiro

Japiro

Gio, 19/03/2015 - 13:22

L'altra sera su Bergamo TV ho visto in streaming un servizio dove il principe del foro ha annunciato che sarà affiancato da un altro legale....ma non era qui che si scriveva che verrà condannato perché non ha i soldi per difendersi??? Ricapitoliamo: due genetiste, un medico legale, un professore di logica e filosofia, due esperti d'informatica, un criminologo, un esperta di DNA, e ora aggiungiamo un altro legale e siamo a dieci persone nel collegio di difesa.... Chi paga???

Raoul Pontalti

Gio, 19/03/2015 - 13:25

Tutta fuffa. Le sevizie furono indicate già nei primi giorni dopo il ritrovamento di Yara e molto prima del resoconto sommario dell'autopsia e poi aggiornate sulla base delle risultanze autoptiche complete e furono alla base, quale aggravante da ergastolo dell'omicidio, della carcerazione preventiva. I pettegolezzi sulle "visite" dei profili Facebook delle ragazzine rendono la fuffa addirittura maleodorante : ci siano risparmiati, come le testimonianze farlocche delle visionarie sia pro che contro Bossetti. In questa vicenda giudiziaria, contrassegnata dal fallimento dei metodi classici d'indagine, ivi compresa la ricerca del corpo scomparso messa in opera da autentici cani in ferie, si è imposto naturalmente, coronato dal successo, il metodo tecnico-scientifico che ha applicato compiutamente il principio di Locard.

vince50

Gio, 19/03/2015 - 13:39

"Mi salutava e mi chiedeva come stavo",credo di essere colpevole,l'ho fatto anch'io molte volte sia con minorenni che maggiorenni.Soltanto lui conosce la verità,però anche il grottesco dovrebbe avere un limite.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 19/03/2015 - 13:41

forse con qualche tratto di corda lo psicopatico confesserebbe....

agosvac

Gio, 19/03/2015 - 13:41

Questa della ragazzina di facebook, è la barzelletta delle barzellette!!!!! Se questo è tutto quel che ha la magistrata inquirente, allora sono guai seri per lei: non credo che quanto detto da una ragazzina di facebook possa essere portato in tribunale come prova, significherebbe che questi nostri magistrati si sono veramente bevuti la testa!!!!! Tra l'altro non vedo come si possa considerare una prova a carico frequentare siti un po' strani: se tutti quelli che frequentano questi siti dovessero essere colpevoli, mezza Italia dovrebbe andare in galera compresi anche molti magistrati!!!!!!

maricap

Gio, 19/03/2015 - 13:50

Oltre Il DNA, ci sono i caroselli fatti dal furgone di Bossetti intorno alla palestra la sera della sparizione della ragazzina, le intercettazioni dei suoi colloqui, coltellini fatti sparire dalla moglie su sua richiesta, testimonianze che lo avrebbero visto con la ragazzina, ecc ecc, ma a questo l'ergastolo chi glielo toglie?

Ritratto di Japiro

Japiro

Gio, 19/03/2015 - 13:54

@agosvac non è che la ragazzina 14enne (all'epoca) ora è maggiorenne sia andata in procura a raccontare che il Bossetti visitava il suo profilo...Lei l'ha saputo dagli inquirenti, insieme ad altre ragazze che ha incontrato in procura, gli inquirenti sicuramente avranno fatto una rogatoria negli USA per avere il traffico generato su Facebook attraverso il profilo di Bossetti...

Ritratto di benita

benita

Gio, 19/03/2015 - 13:57

Il sig.Bossetti è innocente, dovrebbero indirizzare le indagini su extacomunitari, noti stupratori e terroristi.

giottin

Gio, 19/03/2015 - 14:04

Questi qui continuano a fare friggere aria facendocela sembrare oro colato, nulla che abbia prove provate sull'omicidio. Più passa il tempo e tutto diventa sempre più farlocco, se prima c'erano molte cose che non mi tornavano ora devo dire che tutto non mi torna!

agosvac

Gio, 19/03/2015 - 14:10

Può anche darsi che Yara sia stata torturata, il problema è che non si sa chi l'abbia torturata!!! Una tortura significherebbe sadismo, ma non c'è niente che faccia pensare al Bossetti come un sadico. In effetti non si sa neanche quale movente abbia avuto Bossetti. Una strana attrazione per Yara? francamente la ragazzina è tutto tranne che attraente! Perché aveva i capelli rossi? di ragazzine con i capelli rossi molto più attraenti di Yara ce ne sono a bizzeffe! Ed allora perché Yara??? Forse la magistrata inquirente ha sbagliato strada. Forse avrebbe dovuto indagare nell'ambito della famiglia di Yara, è sempre lì, in famiglia, che succedono fatti strani. Una ragazzina come Yara, è del tutto insignificante per un estraneo, ma potrebbe essere molto attraente per un familiare. Comunque, ormai le indagini sono chiuse, che si vada al processo e si vedrà, anche se io non credo molto nei processi in cui l'accusa e i giudicanti fanno parte della stessa squadra.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 19/03/2015 - 14:20

A quando la beatificazione del Guerinoni? Chiamiamolo, una buona volta, col cognome che gli spetta di diritto...

pastello

Gio, 19/03/2015 - 14:26

Cara Benita, continui cosi e in men che non si dica le dovrò portare un paio di kili di arance.

pastello

Gio, 19/03/2015 - 14:26

Cara Benita, continui cosi e in men che non si dica le dovrò portare un paio di kili di arance.

Raoul Pontalti

Gio, 19/03/2015 - 14:36

"Può anche darsi che Yara sia stata torturata", i nove segni di tagliente sul corpo sono solo l'esito di un gioco erotico consensuale comprendente anche lesioni contusive (almeno tre) al capo. Non si sa chi sia stato: sicuramente colui il quale ha lasciato la sua firma autografa sul corpo di Yara in forma di DNA nucleare e ha lasciato anche un souvenir del proprio furgone sui leggings della vittima. Non era attraente Yara? Invece lo era per il fisico atletico e poi per un infoiato di notte basta che la vittima abbia il buco e che respiri. Sul sadismo: non è legato al movente e può manifestarsi solo in casi particolari. Sull'extracomunitario: l'esame della scena criminis esclude un alloctono che non poteva conoscere così bene i luoghi.

Libertà75

Gio, 19/03/2015 - 14:55

@Japiro, il collegio difensivo lo paga lei guardando la TV. Solitamente nei casi mediatici accorrono professionisti a dividersi le prebende rilasciate dai giornalisti e a farsi pubblicità. Stia sereno che probabilmente tra primo e secondo grado raddoppieranno pure.

Roberto_Malatesta

Gio, 19/03/2015 - 14:56

Questa triste vicenda, sta assumendo dei connotati da farsa; Ris, Ros, Procura, prelievi biologici, intercettazioni ambientali e non un semianalfabeta con (o senza) la ECDL che scandagli le tracce informatiche, eventualmente lasciate dalla navigazione dell'indagato, bensi' ci si affida ad una ragazzina di 13 anni....? Spero che faccia parte di una strategia...

Roberto_Malatesta

Gio, 19/03/2015 - 14:56

Questa triste vicenda, sta assumendo dei connotati da farsa; Ris, Ros, Procura, prelievi biologici, intercettazioni ambientali e non un semianalfabeta con (o senza) la ECDL che scandagli le tracce informatiche, eventualmente lasciate dalla navigazione dell'indagato, bensi' ci si affida alle rivelazioni di una ragazzina di 13 anni....? Spero che faccia parte di una strategia...

BALDONIUS

Gio, 19/03/2015 - 15:00

Fino ad oggi bene o male abbiamo sempre sopportato le idiozie che dice, ma ora che Ponatalti si è convinto di essere Hercule Poirot non se ne può più ......

pafred

Gio, 19/03/2015 - 15:23

Andare a vedere i siti porno con ragazzine di 13 o 14 anni per un padre che ha una ragazzina di 13 o 14 anni, può non voler dire effettuare una ricerca morbosa, ma vedere cosa fanno e come la pensano le coetanee di sua figlia per sapersi regolare in merito. Ovvio che tale ragionamento è valido solo se vi sono pochi accessi, ben altra cosa sarebbe se gli accessi fossere più frequenti.

linoalo1

Gio, 19/03/2015 - 15:30

Fra poco,salterà fuori che Yara è stata stuprata tutti i giorni e per mesi dal Capro Espiatorio Bossetti!E poi,chissà che altro!Basta avere tanta fantasia e ,qualcosa di nuovo,certamente salterà fuori!Lino.

Dordolio

Gio, 19/03/2015 - 15:41

Nel momento in cui - se ho capito bene dal tono suggerito dall'articolo - ti addebitano il fatto che saluti con cortesia una ragazzina vicina di casa (coetanea di un tuo figlio) vuol dire che siamo al difuori della grazia di Dio. Siamo su un altro pianeta, in un mondo di folli (magistrati, giornalisti, quel che volete). Neanche Kafka si sarebbe addentrato in un tale mondo di pura demenzialità. E di vergogna, anche, direi.

guerrinofe

Gio, 19/03/2015 - 16:21

Questo povero diavolo DEVE essere colpevole,come potrebbero giustificare le mostruose spese sostenute per le indagini se poi non c'è colpevole? ALLORA OGNI GIORNO SALTA FUORI UNA NUOVA NOTIZIA

Ritratto di albauno

albauno

Gio, 19/03/2015 - 16:27

Non credo e non ho mai creduto alle testimonianze tardive, specie di ragazzine. Ma poi Bossetti navigava su internet, su siti riguardanti tredicenni, alla presenza di bambine? Ma va, è tutta una balla.

magnum357

Gio, 19/03/2015 - 16:28

Strano che dopo tutte le conversazioni intercettate ci siano ancora creduloni innocentisti !!!!!!!!!

Libertà75

Gio, 19/03/2015 - 16:52

@magnum, strano che dopo tutte le conversazioni intercettate ci sia ancora qualcuno (come lei) che desume quello che le fa piacere capire!!!!!!!!!!!!!!! Visto che in nessuna conversazione lui ammette la colpevolezza...

Leo Vadala

Gio, 19/03/2015 - 16:55

@giuseppe zanandrea - Be', probabilmente con qualche tratto di corda confesserei anch'io. E anche Lei.

Dordolio

Gio, 19/03/2015 - 17:12

Visto il punto a cui si è arrivati al posto di Bossetti confesserei anche io! Confesserebbe chiunque! Il problema è che sospetto che il Bossetti non saprebbe proprio cosa confessare. E - temo - anche ad imbeccarlo non si saprebbe cosa fargli dire. Come ha catturato e tenuta ferma un'atleta come Yara? E mentre guidava il furgone, poi. E - notizia di oggi - come l'avrebbe torturata? E dove? Anche l'immaginazione degli inquirenti credo faccia cilecca... Via, ci vuole almeno un complice (meglio un paio). Ma allora l'intera architettura del delitto del maniaco crolla miseramente... E cosa facciamo allora?

Ritratto di cartastraccia

cartastraccia

Gio, 19/03/2015 - 17:22

Accidenti alle toghe rosse amici del giornale.... avevano gia' preso un marocchino che avrebbe soddisfatto appieno i deliri razzistoidi dei lettori di queste riche e poi invece salta fuori che l' indiziato nr. uno e' un bergamasco in odore di celodurismo leghista... Proprio un rospo da ingoiare che non vi va' giu'....

Raoul Pontalti

Gio, 19/03/2015 - 17:26

Ah le idiozie di Pontalti, eh beh, si beh, ma le minkiate dei bananas? Per quali il DNA è la Duplice Natura Alcolica del loro spirito (al metilico)? Che pretendono di insegnare ai genetisti di Pavia, Milano e Tor Vergata (laboratori con certificazione di qualità internazionale)? Che non hanno le cognizioni di base dell'anatomia neppure del pollo che cucinano e tantomeno di anatomia patologica? Per i quali la tanatocronologia è un tanto di tempo da trascorrere in osteria? Per loro il biondino è da rilasciare, per me in conformità con investigatori, scienziati, PM e cinque giudizi di organi giudicanti è da tenere dentro (e buttar via la chiave). E la stessa cosa dei marò: i bananas strillano l'innocenza e i marò restano in attesa di giudizio e condanna.

Dordolio

Gio, 19/03/2015 - 17:26

La faccenda di "Yara torturata" serve evidentemente per trovare spazio per i coltellini di cui il Bossetti parla con la moglie. E aggravarne la posizione. Il ricordo sinistro è quello del film "Il Mostro" con Benigni. Lui ruba per dispetto un nano da giardino e in una perquisizione glielo trovano in un armadio. E Benigni scopre, inorridito, che la folla che lo cerca per linciarlo è convinta che lui tenesse segregato un nano vero e lo torturasse. Alla fine si scopre che il maniaco è invece l'insegnante di cinese. Gli inquirenti certo non hanno visto il film. E comunque la realtà è sempre diversa: non sempre c'è il lieto finale rassicurante...

Fire_3

Gio, 19/03/2015 - 17:41

Leggendo le deliranti difensive di Dordolio temo che Bossetti non solo possa risolversi a deporre una confessione esauriente e convincente,ma potrebbe persino essere tentato da un gesto insano. Infatti si potrà accusare il muratore di aver perso la testa, anche di aver ucciso una bambina di cui si era invaghito in preda ad un traptus momentaneo e di cui probabilmente si è pentito,ma rimane cmq una persona razionale, che non contesta la prova del DNA, e anzi la rinfaccia persino alla madre, e che di fronte alle contestazioni puntuali degli inquirenti o della stessa moglie non si arrampica sugli specchi sputati come fa Dordoli oma ammette mestamente di non spiegarsi le circostanze. Anche se fosse colpevole, meriterebbe un congruo sconto di pena per le sofferenze che devono avergli provocato le letture dei post dei suoi difensori d'ufficio, almeno l'avvocato ingaggiato le forzature le inventa per soldi, questi qui invece lo ridicolizzano agratis! Buona confessione Fire

VermeSantoro

Gio, 19/03/2015 - 17:42

Non so se Bossetti sia colpevole o innocente però una cosa voglio dirla. Indipendentemente se lui è un criminale o meno ritengo non sia giusto che alcune emittenti ed in particolare Mediaset e la Rai (in maniera molto piu contenuta) parlino in maniera ossessiva di quello che ha fatto Massimo Bossetti con relativo corollario di cxxxxxe di cui non frega nulla a nessuno. Credo che un interessamento morboso del genere è equiparabile ad un vero e proprio stalking che Autorità Garante delle Comunicazioni ove mai si svegliassero dovrebbe duramente sanzionare, non solo anche la magistratura dovrebbe impedire una persecuzione mediatica di questa portata, ripeto indipendentemente se il soggetto è colpevole o innocente. E come Bossetti veniamo afflitti da tanti e tanti casi su cui basano trasmissioni, ascolti, pubblicita ect, insomma un mercato immondo dell'informazione ! Mediaset dovrebbe essere rinominata Mediatrash gli si addice di più.

filger

Gio, 19/03/2015 - 17:43

la cosa sconcertante, non è tanto la gravità di quello che ha fatto (cosa orribile di per sè) quanto il fatto che c'è ancora chi lo difende!

Ritratto di benita

benita

Gio, 19/03/2015 - 18:00

Pontalti lei è un comunista come i giudici che hanno attaccato ingiustamente il presidente Silvio Berlusconi. Il DNA del sig. Bossetti potrebbe essere stato messo lì da qualche extracomunitario per incastrarlo.

Ritratto di tatiana josipovic

tatiana josipovic

Gio, 19/03/2015 - 18:17

Chi legge questo ennesimo articolo con ennesime notizie di "fatti nuovi" è molto più preparato di voi giornalisti e non riuscite più a imbottire cervelli cercando plagiarli con vostre notizie fasulle...non vi rendete conto di essere ridicoli oltre che infamanti nel voler fr credere l'incredibile PUR di non dover ammettere che avete fatto un floppp enorme è supportato Provura di Bergamo nella loro follia totale di aver voluto incastrare tutti costi un innocente per non perdere la faccia!!! Vergognatevi e smettetela con questi notizie ingiuriose per le nostre intelligenze!!! quel uomo è innocente e voi state massacrando lui e la sua famiglia in modo INDEGNO , Volete dimostrare essere prifessionisti del crimine?!? State dimostrando di essere giornalisti a cui dovrebbe essere proibito scrivere mai più!!!

Dordolio

Gio, 19/03/2015 - 18:18

Fire_3, se pure lei non è intelligente, faccia almeno finta di esserlo. Io non ho mai difeso Bossetti, nè sono certo della sua innocenza. Voglio però capire le cose. Vorrei quindi che qualcuno mi spiegasse come ha fatto da solo a catturare Yara (atleta rifinita come da foto) in pochi istanti in un luogo trafficato e di fronte ad un'edicola e a portarla via guidando contemporaneamente il furgone. Me lo sa dire lei, di grazia? Nessuno ne parla, nemmeno gli inquirenti e su questo un'imbeccata al Bossetti credo sia impossibile. Ancora: me lo sa dire lei? Ci illumini. O stia zitto.

maricap

Gio, 19/03/2015 - 18:19

Leggendo qui ho la conferma, che chi disse che la mamma dei cretini è sempre incinta, era uno che sapeva ben valutare il suo prossimo. Per vostra informazione, figli di tale madre, questa è una delle rare volte, che mi trovo in perfetta sintonia con Pontalti. Mannaggia......

Ritratto di tatiana josipovic

tatiana josipovic

Gio, 19/03/2015 - 18:22

La fonte investigativa del giornale DiPiù....deve solo vergognarsi e voi pure a dar corso queste notizie fasulle..siete tutti investigatori provetti...incapaci di porre freno alle vostre smanie di protagonismo... fermatevi e lasciate in pace quel poveretto che se dovesse mai pensare al suicidio lo avreste SULLE VOSTRE COSCIENZE (sempre che ne abbiate coscienze...) per il resto della vita!!!

Raoul Pontalti

Gio, 19/03/2015 - 18:29

#benita a parte il fatto che sono fascista e con un passato certificato di missino, come avrebbe fatto un extracomunitario a lasciare il solo DNA nucleare di Bossetti? E nulla del proprio? Tu non segui poi nemmeno le argomentazioni della difesa che ipotizzano una strana contaminazione in laboratorio ma non puntano sul colpevole extracomunitario (insostenibile anche per i criminologi della difesa), bensì sui parenti della vittima (anche alla lontana per il mtDNA unico rinvenuto sui reperti) o si aggrappano a testimonianze di una visionaria riguardanti un romeno (che è ed era all'epoca un comunitario: la Romania fa parte della UE dal 2007). Altre teorie da bananas ipotizzano l'uccisione in palestra da parte delle compagne e dell'insegnante, pure lo scopritore delle cellule nucleari (Stock47) già sostenitore dell'ipotesi extracomunitaria si è orientato su colpevoli interni al mondo di Yara, ossia locali. A cercare extracomunitari resti solo Tu....

Dordolio

Gio, 19/03/2015 - 18:30

Non so se basterà il processo per rischiarare questa storia loschissima. Un cadavere che viene ritrovato dopo mesi. Analisi "lunari" su un corpo dilavato dal maltempo ed evidentemente decomposto. Squadre di gente ed elicotteri che non l'hanno trovato ripassandoci infinite volte. Un accusato (persona normalissima) che non si capisce perchè avrebbe dovuto aggredire ed uccidere una sconosciuta e neppure si riesce ragionevolmente a comprendere e spiegare COME l'abbia fatto. E poi, naturalmente, un Pontalti e compagni suoi che pontificano. Se questi ultimi testimoniano al processo vengo a vederli (prima che in un sussulto di dignità vengano chiamati quelli dello psichiatrico con la camicia di forza).

Dordolio

Gio, 19/03/2015 - 18:38

Aggiungo - a beneficio di quelli che sull'assassino di Yara fanno una questione etnica - che il Bossetti è il colpevole politicamente corretto che tutti desiderano in questi tempi ultimi. Succede anche qui da me che sto da tutt'altra parte. Di spacciatori diversamente italiani ne catturano a pacchi ogni giorno (rilasciandoli peraltro subito) e vengono relegati nelle "brevi di cronaca". Appena acchiappano uno dei pochissimi spaccini italiani rimasti ecco l'articolone, che riempie il quotidiano. Che cerca di riequilibrare goffamente lo squilibrio della delinquenza, noto a tutti. So che piace. Ma è un'operazione grottesca e ridicola. Che scredita poi chi ne è autore.

Ritratto di SAGITT33

Anonimo (non verificato)

Ritratto di benita

benita

Gio, 19/03/2015 - 18:56

Pontalti è inutile che tenti di svicolare, da come scrivi ho capito che odia il nostro Silvio Berlusconi e di conseguenza lei è un comunista stalinista e bolscevico.

Anonimo (non verificato)

Dordolio

Gio, 19/03/2015 - 18:59

Pontalti, rivelandosi nei suoi trascorsi politici missini contribuisce a screditare i miei (nell'ambiente del Partito c'era gente come lei? Non me ne ero accorto? Meglio che corra ad impiccarmi, allora...). Astragga per un momento dal rapporto DNA - impronta digitale. Sono cose diversissime, se ne faccia una ragione. La prima è un marcatore e null'altro, che può divenire cosa importante in un adeguato contesto probatorio che NON c'è allo stato delle cose. Avessero trovato un'impronta DIGITALE di Bossetti - che so - su un oggetto riconducibile a Yara allora non staremmo qui a discutere... Non torna nulla in questa storia, nonostante la si forzi. Ci vogliono altri attori, complici, motivazioni. No, non regge... A meno che qualcuno non la sappia spiegare con una logica fluida e credibile.

Ritratto di benita

benita

Gio, 19/03/2015 - 19:00

Il sig. Dordolio ha pienamente ragione, la nostra magistratura usa il pugno di ferro con noi Italiani, mentre con i rom e gli extracomunitari sono sempre indulgenti.

Fire_3

Gio, 19/03/2015 - 19:01

Caro Dordolio, capisco come ad un complottista come lei possa far paura una bambina di tredici anni,ma ribadisco, Bossetti nonostante la sua tara è una persona razionale, nella sua vita ha dimostrato ottime predisposizioni attitudinali ( i suoi colleghi e hanno riconosciuto le competenze professionali) e una non comune capacità favolistica, e di sicuro non avrà avuto difficoltà a circuire e a sopraffare una tredicenne anche se allenata e armata di un temibile apparecchietto per i denti. Per cortesia quindi la smetta di difendere l'indifendibile, le assicuro che cosi non ristora la nostra povera vittima che patisce il carcere per un delitto che probabilmente ha commesso in un momento di debolezza ma non merita il supplizio di leggere i suoi devastanti post scritti nell'intento di una sua controproducente quanto inefficace difesa. Buona compassione Fire

Raoul Pontalti

Gio, 19/03/2015 - 19:05

La relazione autoptica recentemente depositata ha chiarito in modo inoppugnabile che a) l'uccisione avvenne nel campo del ritrovamento del cadavere. b) che il cadavere non fu mai trasportato altrove e non fu nemmeno mai trascinato. Ne fanno fede i rilievi tanatologici, geologici, palinologici, microbiologici, entomologici e botanici. Poi, chi l'autopsia non l'ha eseguita e ne ha letto solo qualche scampolo nelle carte del PM e del GIP può argomentare di svestimenti e rivestimenti, trascinamenti e altre amenità. Chi fa la ricerca di cadaveri con l'applicazione di un cane in ferie non troverebbe nemmeno la Sfinge con vicine Piramidi passandoci nel mezzo e quindi i volontari che pensavano solo a star via dalla moglie e avere la scusa per raggiungere la prima osteria non fanno testo, così come gli elicotteristi dagli occhi di talpa. Dordolio se vuoi capire...

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Gio, 19/03/2015 - 19:24

@ Gianfranco Robe... E' LOGICO KE SIA STATO IL FIGLIO ? MA NON DICA FREGANCCE E SI VERGOGNI

Fire_3

Gio, 19/03/2015 - 19:34

In ogni caso anche la signora Benita ha ragione, in effetti per noi italiani la legge è molto dura, si rischia persino la galera preventiva per una debolezza pedofila sfuggita di mano e poi i magistrati non fanno nulla per tutelare la privacy del condannato ma come nel caso del Massi lo espongono al ludibrio delle fughe di notizie investigative che vengono usate persino dai suoi amici per costruire ridicole ipotesi difensive che non fanno che inasprire le pene di un povero detenuto che nonostante il delitto che gli viene contestato mantiene un profilo discreto e razionale molto distante dalle sguaiatezze concettuali un Dordolio o di uno Stock 84... Buona fascistaggine Fire

Dordolio

Gio, 19/03/2015 - 19:38

Fire, ho una ragazzina nel parentado - per cominciare - che segue la medesima pratica sportiva di Yara. Pesa la metà di me e ha la metà dei miei anni. Sono assolutamente certo (come altri che qui postarono sullo stesso tema) che senza l'aiuto di ALMENO un'altra persona non riuscirei a sopraffarla, sfuggirebbe come un'anguilla e in una collutazione avrei penso la peggio. Invece di chiacchierare tanto, Fire, ci illumini come da mia richiesta su come secondo lei è andato il sequestro. Ci dica, ci dica.... Sennò si astenga dal consumare la tastiera. Che le sarà grata come chi la legge. Io NON difendo Bossetti, formulo domande. Lei invece sostiene l'accusa: lo argomenti.

Dordolio

Gio, 19/03/2015 - 19:46

Ah, Fire.... Come diceva il mitico Poitier (progressista e di colore...) a Steiger (bianco e razzista) ne La calda notte dell'ispettore Tibbs: "E come faceva a guidare DUE macchine contemporaneamente?" In questo caso: come faceva Bossetti a guidare il furgone e a tenere Yara? Ah, voglio un applauso corale: sono pure stato politicamente corretto con la mia citazione. Se la difesa di Bossetti se ne appropria lo assolveranno di sicuro. Quanto al Pontalti: ma non era morta di stenti Yara nel campo? E poi: centinaia di uomini orbi come talpe e/o avvinazzati? Via, c'è ancora tempo per il medico legale di procedere con un "non si può escludere..:" A suo vantaggio, prima che al processo rimedi una figura magra....

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 19/03/2015 - 19:54

Siamo al ridicolo assoluto e l'incredibile che leggo di gente che da credito a queste cretinate. Adesso è divenuto reato salutare educatamente una ragazzina vicina di casa, hanno trovato Yara completamente vestita e senza tagli sui vestiti e parlano di torture inflitte. Una ragazzina di 13 anni che 4 anni fa era solo una bambina. Inutile commentare simili idiozie, addirittura dargli credito come solo i forcaioli senza cervello possono fare. A questo punto spero che Bossetti chieda il Processo Ordinario perchè si possa smerdare in Tribunale tutti questi idioti che scrivono a vanvera più tutte le idiozie della Procura, a partire dal DNA. A dirla tutta sospetto perfino che quei passaggi del Furgone di non si sa chi, siano opera creativa del RIS, sotto gli ordini della Procura.

Dordolio

Gio, 19/03/2015 - 19:54

Rileggendo Fire mi diverto moltissimo (nonostante il fatto tragico di cui si parla). Ora c'è la "capacità favolistica" di Bossetti, che intorta Yara (come? Vieni che ti mostro le pere sul melo? Vado a trovare Maria De Filippi, mi accompagni? Guarda come sono bello e lampadato, vieni a fare un giro?"). Ma si sta scherzando o che? Il triste è che ci sia gente (Fire ne è un prototipo) che non si pone domande. Perchè non saprebbe darsi risposte. E inventa quindi teoremi, il cui valore di prova è il teorema stesso. Lei Fire saprebbe essere un ottimo giudice italiano. Le assicuro che il mio NON è un complimento.

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 19/03/2015 - 20:02

Voglio provare a cercare di far funzionare il cervello arrugginito dei vari forcaioli. La Procura ha detto che Yara è stata uccisa intorno alle 19 a Chignolo, cioè 1h e 45' dopo un rapimento fatto da una persona sola che doveva guidare e, stando agli esami dell'apparato digerente Yara sarebbe dovuta morire verso le 18,15. Adesso ci raccontano di torture, mentre prima dicavano che era salita consenziente sul mezzo, che richiedono tempo ulteriore e Bossetti, a casa sua non oltre le 21 di sera. Come si possono far combaciare questi orari assurdi? I forcaioli sono invitati a darci il loro parere scientifico e si esimano dal dire che Bossetti è un alieno che può modificare il tempo.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 19/03/2015 - 22:00

Alla prossima spippiolata di notizie avremo di fronte Jack the ripper redivivo.

roberto zanella

Ven, 20/03/2015 - 00:45

...vi dico una cosa ....andate a cagare voi giornalisti che state informando tramite le veline della procura...

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 20/03/2015 - 07:10

Caro Mario Galaverna credo che sia più calzante, invece di Jack the ripper, il Divin Marchese De Sade perchè non solo si dedicava alle porcate sessuali ma anche perchè torturava. Insomma vogliono Bossetti come De Sade e Yara come Justine.

Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 20/03/2015 - 08:02

Pur di piegare le prove alla loro verità, gli inquirenti ed i magistrati non sanno più cosa inventarsi! E la caccia alle streghe continua........

Fire_3

Ven, 20/03/2015 - 12:41

Caro Dordolio, se io fossi un giudice invece di accanirmi contro Bossetti divulgando le sue vicende private lo tutelerei indagando gli innocentisti che lo difendono con i loro post pazzeschi ridicolizzandolo, facendolo sentire ancora di più in colpa, e spingendolo da quello che ne so al limite dello sconforto e sulla soglia di un insano gesto. Smettetela di prenderlo in giro con le vostre fantasie complottiste, mettetevi nei panni di un povero assassino che ha bisogno dell'aiuto dei veri amici che gli facilitino l'assunzione delle sue colpe, non spingetelo nel baratro del mutismo, del vittimismo, io non voglio essere complice dei vostri misfatti, d'ora in avanti eviterò di commentare questa triste vicenda e me ne laverò le mani come Sottoponzio Pilato. Buona manicure Fire

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 20/03/2015 - 13:44

maricap, i video non mostrano né targa né conducente, "suppongono". Ammesso che la "SUPPOSTA” sia giusta non si vede perché mai il Bossetti non doveva stare dove lavora e vive abitualmente. I video puzzano anche di fasullaggine, due filmati e un ora che non coincide, una visione chiarissima, tranne che l’interno dell’abitacolo. Un passaggio che sembra essere in linea retta, mentre si sarebbe dovuto vedere una evoluzione di svolta del mezzo. Un passaggio rallentato come se stesse facendo una sfilata di Prêt-à-porter che puzza parecchio. Tra i due DNA analizzati, ambedue certificati dai periti dell’accusa, il più certo è quello mitocondriale, in ogni caso DEVONO COINCIDERE, è la SCIENZA A DIRLO, altrimenti sono analisi da buttare al cesso.

Raoul Pontalti

Ven, 20/03/2015 - 13:54

Ma basta con le minkiate riprese dai siti dei minus habentes che collocano l'omicidio nell'ambito del bullismo femminile e quindi delle compagne di palestra di Yara! E' in quei siti che si rinviene la bufala della morte entro un'ora dal pasto! Ma non ha alcun fondamento su base autoptica! In un cadavere datato di tre mesi l'ora della morte è impossibile da determinare, difficile anche il giorno se non soccorrono particolari rilievi entomologici, stanti i cicli precisi degli insetti sarcofagi e necrofagi, salvo l'evento peculiare e fortunato del rinvenimento autoptico dello stomaco repleto avendo conoscenza dell'ora dell'ultimo pasto. In questo caso è possibile stabilire un "terminus post quem non" essendo noti i fenomeni dello svuotamento gastrico postprandiale anche dal punto di vista cronologico. Tale terminus si colloca d'ordinario entro le 4 ore dal pasto e si allunga in caso di gastropatie o di stress ante mortem. Altro che un'ora!