Zuckerberg, Pornhub e Google: i "pesci d'aprile" più divertenti

Una nuova collezione H&M, una bici che si guida da sola, la birra al contrario: ecco gli "April Fool" più belli di quest'anno

(clicca sulla foto per ingrandire)

"April fool", lo chiamano gli anglofoni. Ma noi preferiamo un tradizionale "Pesce d'Aprile". Al di là degli scherzi più o meno originali in cui si rischia di incappare a scuola o a lavoro, il vero divertimento del primo aprile è scovare le stranezze e le boutade delle varie aziende che ogni anno si lanciano nelle follie più inimmaginabili. Ecco una raccolta delle più divertenti:

Pornhub diventa Cornhub

Da mezzanotte il più popolare sito di porno, Pornhub è diventato "Cornhub" e ha riempito la sua home di pannocchie di mais ("corn" in inglese) di ogni forma e dimensione.

La Google Cardboard trasparente

Come tutti gli anni è Google la "regina" degli scherzi. Quest'anno l'azienda di Mountain View si è inventata la "Google Cardboard" di plastica. Si tratta di un aggeggio, in genere di cartone, che permette di utilizzare il proprio cellulare come un visore per la realtà virtuale: basta incastrarlo nella struttura e installare un app apposita. La nuova versione trasparente non ha neppure bisogno dello smartphone (guarda il video).

La bici di Google che si guida da sola

La divisione di Google dei Paesi bassi ha lanciato invece una bicicletta che si guida da sola. Ovviamente ad Amsterdam, dove si va in bicicletta molto più che nelle altre nazioni. "Questa bicicletta permette di muoversi in sicurezza per la città", assicura nella descrizione del video Google che "ambisce a migliorare la mobilità urbana grazie alla tecnologia" (guarda il video).

I Minion nelle email

Questa mattina Google ha inoltre introdotto su Gmail un pulsante che permetteva di interrompere ogni conversazione inviando una simpatica immagine animata di un Minion che lascia cadere il microfono dopo il discorso. (guarda il video).

Un pulsante però troppo vicino a quello vero al punto che in tanti senza accorgersene hanno inviato l'immagine in email serie. Persino in una di condoglianze... Così alla fine Google ha pensato di rimuovere la funzione.

Zuckerberg testimonial di H&M

Oggi il marchio di abbigliamento low cost H&M ha presentato una nuova collezione con un testimonial d'eccezione: Mark Zuckerberg. "Una cosa in meno a cui pensare al mattino" è lo slogan che richiama appunto il vestiario del fondatore di Facebook. E infatti la collezione consiste solo in un paio di jeans e sette t-shirt grigie.

(clicca sulla foto per ingrandire)

Gruopon lancia offerte folli a 0 euro

Dal figo in affitto per selfie invidiabili, al paraspigoli notturno per mignoli: oggi gli iscritti a Groupon hanno ricevuto delle offerte folli a prezzi ancora più folli.

Arriva la Guinnes Reverse (come nel 2008)

"Dai inizio al weekend con una grande novità! Stasera prova la nuova Guinnes Reverse, abbiamo rivoluzionato il nuovo concetto di milk stout", si legge oggi sulla pagina Facebook della più famosa delle birre stout. La foto mostra una birra bianca con schiuma nera. Anche in questo caso si tratta di uno scherzo. Che non è piaciuto a tutti, al punto che in molti fanno notare nei commenti che lo stesso (finto) lancio era già avvenuto nel 2008.