La crono lascia Contador in giallo

Pochi secondi per esser primo. Il Tour finisce allo spagnolo Alberto Contador, dopo 12 anni dall’ultimo successo di Miguel Indurain, il «Penta Campeon».
Trionfo per la Discovery Channel orfana di Lance Armstrong e di Ivan Basso, ma capace di piazzare cinque atleti tra i primi nove nella crono di ieri, proprio sotto gli occhi del texano volante, che della Discovery è anche azionista.
A dominare la crono è stato infatti lo statunitense Leipheimer che è riuscito ad arrivare a soli otto secondi da Cadel Evans che ha dato il massimo, si è avvicinato ad un soffio dalla maglia gialla ma deve accontentarsi del podio. Sul gradino più alto ci sarà il giovane Alberto Contador, sue maglia gialla e bianca di miglior giovane in un sol colpo, l’ultimo a riuscirci Jan Ullrich, nel 1997, dieci anni fa.
Tornando alla crono, Leipheimer ha dettato legge sin dal primo tempo intermedio pedalando per 55 chilometri a 53,100 di media, Evans ha sempre guadagnato rispetto a Contador, che si difende con i denti. Così il Tour del 2007 oltre che per i tanti disastri, passerà alla storia anche per un podio con tre atleti racchiusi in 31” secondi.
Oggi passerella finale, sui Campi Elisi. Ultima tappa, ultima volata. Il Tour ha un vincitore. Speriamo che duri...
TV: diretta dalle 15 su Eurosport, dalle 15.30 su Rai Tre