Croppi garantisce: «La nuvola? Si farà»

La «Nuvola» di Fuksas si farà. Lo garantisce l’assessore capitolino alla Cultura Umberto Croppi, rispondendo indirettamente a Fabio Rampelli, che in un’intervista rilasciata a un quotidiano aveva definito il Centreo congressi dell’Eur «uno scandalo». L’assessore Croppi, che ieri era alla Biennale dell’architettura di Venezia, che ospita anche una sezione dedicata a Roma dove ha incontrato tra gli altri anche il progettista del polo congressuale capitolino, ha precisato che la città «ha bisogno di spazi congressuali, di cui è totalmente priva e il progetto è in fase talmente avanzata che non ci sarebbe motivo alcuno per tornare indietro. È un progetto - ha aggiunto Croppi - che l’amministrazione conferma e anche il sindaco si è dichiarato recentemente in questo senso». Il nuovo centro congressi di Roma verrà inaugurato nel 2010. Realizzata in gore-tex, galleggerà in una teca di acciaio e vetro alta 32 metri, larga 75 e lunga 198. Avrà un auditorium, due grandi sale, un foyer e sale meeting minori, per una capienza complessiva di 9200 posti.