Cross-media: comunicare con il futuro

Alessandra Caputo

I giovani e i nuovi linguaggi, scrittura emozionale e comunicazione cross-mediale, cellulari, videogiochi e internet come nuove percezioni delle informazioni: questi alcuni degli argomenti sui quali si punterà l’attenzione nella prima conferenza nazionale, nonché unica in Europa, sui «media incrociati» organizzata dalla Link Campus-University of Malta, insieme al network Cross-Media.it e all’Anso (Associazione nazionale stampa online), che si svolgerà oggi all’auditorium del San Leone Magno.
Si tratta di un evento molto importante. Sino a oggi, infatti, è mancato un grande appuntamento e un «brand» che portassero avanti la competenza e il segno italiano della comunicazione cross-mediale nel mondo, perché questa diffusione rappresenta la prossima frontiera della comunicazione integrata e distribuita nei media. La giornata di incontro «Cross-media # 1. Da Star Wars al Grande Fratello. Experience conference», alla quale parteciperanno autorità accademiche, giornalisti ed esperti del settore, è inserita nell’ambito del progetto promosso dal Comune di Roma «L’università della notte. Equinozio dei saperi» ed è rivolta agli studenti universitari e ai giovani professionisti dei media.
Un interessante viaggio rivolto alla conoscenza del sempre più intricato e innovativo mondo della comunicazione contemporanea e dell’integrazione dinamica tra soggettività, tecnologie e linguaggi. Durante la no-stop sono previsti seminari, un’open conference ufficiale, tornei a premi, sfilate e simulazioni d’attacco strategico Jedi Knights di Guerre Stellari, performance artistiche e incontri con aziende, tra le quali Endemol Italia, Rai Net e Rai Sat ragazzi, Siae e Sipra.
Dai reality show al marketing cinematografico, dal giornalismo multimediale alla videotelefonia e ai videogames, dalla fiction per internet all’editoria, dalla musica ai next-media alla Iptv e al digitale terrestre, sono molteplici le realtà protagoniste oggi della comunicazione cross-mediale, ovvero di quell’informazione effettuata in maniera integrata utilizzando più media con i loro linguaggi all’interno dei grandi progetti editoriali. Pino Scaccia racconterà il fenomeno della blogsfera, Daniele Bossari condurrà tutti nella communities dei giovani; tra gli altri, saranno presenti esponenti di Activision Italia e iniziopartita.it per l’inedito trailer «L’universo di Star Wars nei videogames» e Max Giovagnoli, in qualità di autore, presenterà il primo testo pubblicato in Italia sul tema, «Far Cross-media».
La Link Campus, filiazione italiana della University of Malta, sostiene l’ispirazione internazionale e l’avanguardia nella ricerca sulle nuove tecniche di comunicazione. «L’idea di organizzare un grande evento che andasse dal gioco alla lezione è nata dall'interesse stesso dei ragazzi nel Dipartimento Skills, Sociologia delle Emozioni - ha osservato il professor Gennaro Terracciano, Academic Head Link Campus - e, in una cornice spettacolare, il pubblico sarà accompagnato, fino a tarda notte, nella conoscenza della natura sistemica dei media di oggi e dell’immediato futuro».