Csm ad Alfano: "Brunetta delegittima le toghe"

La maggioranza dei consiglieri del Csm in una lettera chiede l'intervento del ministro della Giustizia per porre fine alle polemiche sulla laboriosità dei magistrati innescate dall'idea del ministro Brunetta di introdurre i tornelli nelle sedi giudiziari. Mancino sentirà Alfano

Roma - Un plenum straordinario alla presenza del guardasigilli Angelino Alfano, per poter discutere della laboriosità dei magistrati dopo le dure polemiche scaturite dalle dichiarazioni del ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, e la sua idea di far installare tornelli nelle sedi giudiziarie. È quanto chiede la maggioranza dei consiglieri del Csm (tra cui il laico del Pdl Michele Saponara) in una lettera indirizzata al comitato di presidenza di palazzo dei Marescialli.

Polemica "Da alcuni giorni un membro del governo, diverso dal ministro della Giustizia - si legge nel documento - alimenta in modo costante su ogni genere di media una dura polemica sulla laboriosità dei magistrati. La formale autorevolezza di tale fonte conferisce, alle pur generiche e non documentate affermazioni, una capacità delegittimante dell’ordine giudiziario e induce nei magistrati un forte senso di frustrazione".

L'appello ad Alfano I togati e i laici che hanno firmato la lettera sottolineano come "tutto ciò sia lesivo del rispetto di cui la magistratura deve godere da parte dei poteri dello Stato". Per questo, dunque, ritengono "necessaria un’interlocuzione del Consiglio con il governo, nella persona del ministro della Giustizia" e chiedono che il comitato di presidenza "prenda in esame l’opportunità di dare luogo ad un plenum, con la partecipazione del guardasigilli, per far presente in quella sede il punto di vista dell’organo di governo della magistratura".

Mancino sentirà Alfano Il vicepresidente del Csm Nicola Mancino sentirà il ministro della Giustizia dopo la richiesta della maggioranza dei consiglieri di Palazzo dei Marescialli. Lo ha deciso il comitato di presidenza del Csm, presieduto da Mancino. Il comitato ha preso atto della richiesta dei consiglieri e ora Mancino contatterà Alfano per discutere dell’opportunità di un plenum e di una eventuale data.