Il «ct» futurista manda Balotelli in campo... a zappare la terra

Come a ogni competizione calcistica che si rispetti, gli italiani si trasformano in 60 milioni di commissari tecnici. C’è chi vuole Balotelli, chi non vuole vedere Thiago Motta nemmeno dipinto, chi disquisisce se sia meglio una difesa a tre o a quattro giocatori. Poi c’è chi va un po’ oltre. È il caso di Paolo Ciani, consigliere regionale di Fli del Friuli-Venezia Giulia: sulla sua pagina Facebook, durante la partita Italia-Irlanda di lunedì scorso vinta per 2-0 dagli azzurri, ha postato un’immagine di Mario Balotelli (nella foto) piegato in avanti. Solo che invece di essere su un campo di calcio l’azzurro è in un campo coltivato e raccoglie ortaggi. Foto corredata da una scritta: «Entra, fa un fallo di reazione da cartellino rosso, segna e inveisce contro la panchina e gli chiudono la bocca. Nei campi a lavorare deve andare questo pagliaccio». Un commento un po’ troppo al veleno, che ha costretto il consigliere a una correzione di rotta in corsa: «Macché razzista, io lavoro con gli extracomunitari e tra qualche giorno sarà attivo il nostro sito Fli che si chiamerà Nuovi Italiani». E forza Italia...