Il ct tedesco fa lo spavaldoma ha paura degli azzurriSoprattutto di uno: Pirlo

Cresce l'attesa per Germania-Italia di giovedì sera. Il ct Loew: "Il nostro gioco non cambierà". Rivincite sul passato? "No". Ma la stampa tedesca ha il dente avvelenato

Cresce l'attesa per Italia-Germania, la semifinale in programma giovedi serà a Varsavia (l'altra, tra Spagna e Portogallo, si gioca domani sera). I giornali tedeschi sognano la rivincita per dimenticare gli schiaffi rimediati in Messico nel 1970, in Spagna nel 1982 e in casa, a Dortmund, nel 2006. Ma Joachim Loew, ct tedesco, non vuol pensare ai precedenti né alle vendette. Forse perché nei momenti che contano sono sempre stati gli azzurri ad avere la meglio sul campo. E i tedeschi questo lo sanno bene. "Nel calcio non esistono le rivincite - ha detto Loew - non sono possibili: non si può, ad esempio, rimettere a posto quello che è successo nel 2006, appartiene al passato. Sei anni fa c’erano alcuni nostri giocatori, ma adesso la situazione è differente, il passato non ha alcuna importanza per noi".

E se i mondiali del 2006 sono un ricordo lontano, figuriamoci quelli del 1970. "Per i nostri giovani - prosegue Loew - tutto questo non ha alcuna importanza, non conoscono quella partita perché fa parte della storia del calcio". Tornando ai nostri tempi le due nazionali si sono affrontate l'ultima volta l'anno scorso in amichevole: finì 1-1. "Allora - ricorda Loew - l’Italia aveva già una squadra nuova e giovane che cominciava a far vedere un altro calcio rispetto agli anni precedenti, rispetto al passato adesso gli italiani pensano in termini più offensivi".

Chi teme Loew? Pirlo

Per i tedeschi il nemico pubblico numero uno è Pirlo. Ma per lui niente marcatura a uomo. Parola di Loew. "Bisogna osservare - ha detto il tecnico tedesco - non soltanto nella partita contro l’Inghilterra, ma anche nelle altre, che Pirlo vive una sorta di rinascita. Nel 2012 si pensava che potesse essere un po' troppo vecchio per poter ancora dare molto alla squadra italiana, ma è un eccellente giocatore di calcio, un geniale stratega, uno che tocca molti palloni e che li sa distribuire pericolosamente".
Uno dei primi obiettivi tattici della Germania sarà, quindi, cercare di fermarlo. "Bisognerà provare ad impedirgli di giocare - ha detto - provare a disturbarlo. Fare una marcatura ad uomo su di lui sarebbe un’idiozia, perché in partita arretra molto. Ma conosciamo bene il suo tipo di gioco e proveremo ad interferire il più possibile".

Spavalderia: non cambiamo gioco

"Potrei cambiare una o due giocatori", ha detto il ct. Ma (giustamente) non rivela i dettagli. "Abbiamo giocatori molto ambiziosi e anche quelli che non giocano sempre possono portare un sacco di qualità alla squadra". Su una cosa però il ct tedesco ha voluta essere perentorio: "La nostra filosofia e il nostro gioco non cambierà". Staremo a vedere giovedì. Di certo quella di Varsavia non sarà una passeggiata (per entrambe).

 

Commenti

MMARTILA

Mar, 26/06/2012 - 16:48

Anche nel 2006 facevano gli spavaldi...

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 26/06/2012 - 16:46

Sono d'accordo con il CT tedesco , però in casa Milan chi ha deciso di regalare PIRLO alla JUVE è un gran *****.

MMARTILA

Mar, 26/06/2012 - 16:54

Aggiungo: il 1970 non conta, il 2006 nemmeno ed allora neanche il 1982 con tre pappine in finale senza veder palla...la verità è che se la fanno nei pantaloncini.

cavecanem

Mar, 26/06/2012 - 16:49

Sinceramente non mi e' sembrato tanto spavaldo. Anche se sinceramente questa volta la vedo brutta per i nostri. Spero di sbagliarmi.

pinolino

Mar, 26/06/2012 - 17:11

Il (tuo) problema, caro Loew, è che a Dortmund nel 2006 molti tuoi giocatori non c'erano ma tu invece si (era il vice di Klinsmann). E scommetto che in questi giorni la giocata di Pirlo per il nostro primo gol ti girerà nella testolina peggio che un criceto sulla ruota.

linoalo1

Mar, 26/06/2012 - 17:09

Ed ha ragione!La nostra squadra non fa paura a nessuno'purtroppo'!Lino.

gbsirio_1962

Mar, 26/06/2012 - 17:07

....dopo aver "distrutto" Spagna, Irlanda e Inghilterra... con una valanga di gol da parte di quel fenomeno di Balotelli e di quell'"ex campione" di Cassano... prepariamoci a darne quattro anche alla Germania

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Mar, 26/06/2012 - 17:25

Mi si conceda una goliardata. Un ***** che teme un Pirlo.

Mario-64

Mar, 26/06/2012 - 17:56

Lino ,l'Italia non fa paura a nessuno? Lo vada a chiedere agli inglesi per esempio...ma certa gente che partite ha visto????

Ritratto di skin

skin

Mar, 26/06/2012 - 18:29

Ce la possiamo fare, se non altro per veder soffrire in diretta una cul*** a caso....

dinolab

Mar, 26/06/2012 - 18:57

Due giorni in meno di riposo dopo aver giocato i supplementari nei quarti rappresentano un serio handicap per i nostri. Forza Azzurri comunque. Smentiteci ancora una volta!

d_time

Mar, 26/06/2012 - 19:00

#9 Mario-64 gli inglesi non han paura di noi, fan semplicmente pena! han giocato cosi anche nei gorini e contro l'ucraina infatti si sono qualificati con mezzo tiro in porta. probabilmente è Lei quello che non guarda le partite, e ne approfitto per una domanda: inghilterra-italia: possesso palla 31%vs69%= l'italia ha dominato (intanto ha vinto ai rigori...); spagna-italia: possesso palla 66%vs34%=L'ITALIA HA GIOCATO ALLA PARI CON LA SPAGNA....mah! a proposito: germania-grecia: 1-1 al 52', 4-1 al 65'...come si chiama sta cosa?!

Mario-64

Mar, 26/06/2012 - 20:05

d_time , l'Inghilterra ha fatto "pena" contro di noi semplicemente perche' non la abbiamo fatta giocare ,dipende sempre da chi hai di fronte. Comunque hanno battuto l'Ucraina davanti al suo pubblico ,la Svezia di ibra che poi ha battuto la Francia...hanno Rooney che e' uno dei migliori attaccanti al mondo... Quanto alla Germania ,sembrano sempre dei fenomeni ,poi con noi tornano regolarmente a casa ! Le stesse critiche si sentivano in Spagna nell'82 e altre volte ,ma questo e' il nostro modo di giocare ; pero' se abbiamo 4 stelle sulla maglia qualcosa vorra' pur dire..

killkoms

Mar, 26/06/2012 - 20:26

#12d-time,vuoi fare l'esterofilo a tutti i costi?in una parttita di calcio,più che il possesso di palla conta chi vince!ed i casi di squadre col 90%di possesso di palla che poi finiscono "infilate"in quel residuo 10%sono tante!

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mar, 26/06/2012 - 20:29

Da come parlano giocatori e dirigenti tedeschi se la stanno facendo sotto. E per noi, è già una soddisfazione. Per loro una sconfitta sarebbe molto più indigesta che per noi, partiti senza speranze e per certi aspetti già gratificati dall'aver passato i quarti superando l'Inghilterra dopo aver giocato alla pari con gli spagnoli campioni di tutto. La squadra sa di essere all'altezza di chiunque, l'unico problema per noi è il gol. Lì davanti Prandelli va a simpatie e non a numeri, insistendo sulla coppia Cassano-Balotelli che negli ultimi 3 campionati, insieme, hanno realizzato solo 34 gol contro gli 80 di Di Natale. E in campo si capisce perché: Balotelli diventa narcolettico di fronte ai portieri e non segna se non fa prima due salti mortali carpiati, Cassano ... boh ! Incespica sul pallone, sbaglia 1 passaggio su 2 e tira come una suora dell'oratorio. Speriamo che Prandelli abbia capito che per vincere le partite non basta essere "fighi" e serve Di Natale al posto di chi vuole lui.

pasquale_tibur

Mar, 26/06/2012 - 20:47

Bisogna ridurre le tantissime occasioni di assentarsi dal lavoro con stipendio pieno: Nel Pubblico Ilpiego le assenza retribuite sono una esagerazione. Il livello di produttività non si abbassa riducendo le ferie, ma le assenze retribuite.

Mario-64

Mar, 26/06/2012 - 21:03

12 d_time Gli inglesi fanno pena?? Infatti hanno solo vinto il loro girone ,come ragionamento non fa una grinza! Se fanno pena solo contro di noi vuol dire che siamo noi che non li facciamo giocare no?

Ritratto di scandalo

scandalo

Mar, 26/06/2012 - 21:13

secondo me questo è un KULO ! Credo che negli spogliatoi della CRANTE GERMANIA accadano rapporti sessuali orribili con angela e wolfang attori attivi e passivi !! travaglio ha perso la testa per questo mister !!!!

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mar, 26/06/2012 - 21:27

Da come parlano giocatori e dirigenti tedeschi, se la stanno facendo sotto. E questo per noi è già una soddisfazione. Con i precedenti del 1970, del 1982 e del 2006 un'altra sconfitta con l'Italia sarebbe traumatica. Dopo la partita giocata alla pari con la Spagna campione di tutto e quella con l'Inghilterra, surclassata nel gioco, sanno che li possiamo battere. L'unico nostro problema è il gol. I numeri dicono tutto ma ...Prandelli insiste con Cassano-Balottelli che negli ultimi 3 campionati hanno realizzato, insieme 34 gol contro gli 80 di Di Natale. Ed in campo si capisce perché. Balotelli diventa narcolettico di fronte ai portieri e non la butta dentro se prima non tenta un doppio salto mortale carpiato rovesciato, Cassano ...boh ! Incespica continuamente sul pallone e tira in porta con la mira e la potenza di una suora dell'oratorio. Sarebbe ora che Prandelli prendesse atto che essere "fighi" non basta per vincere le partite e schierasse Di Natale al posto di chi vuole lui.

Ritratto di Aulin

Aulin

Mar, 26/06/2012 - 22:54

Il nostro problema è che siamo l'unico paese al mondo con dei connazionali cretini che tifano contro la nostra nazionale. Gente così non merita nè una nazione nè una cultura, ma solo di rimanere soli come dei cani, meglio se in uno di quei paesi stranieri perfetti che idolatrano.

G_Gavelli

Mar, 26/06/2012 - 23:35

Bisogna lavorare di più!!! Capo primo: il segreto della Germania sta nel fatto che nessuno spende le ore di lavoro per fare altro (assenteismo) e per tante pause caffè. Capo secondo: 6 settimane di ferie sono troppe: da anni Montezmolo ha fatto presente che in America ogni 4 anni se ne lavora 1 in più che in Italia. Capoterzo: soltanto una piccolissima parte delle gravidanze sono a rischio, non tutte o quasi, come nel nostro paese e specie nel Pubblico. Capo quarto: l'elenco sarebbe ancora molto lungo.

Ritratto di scandalo

scandalo

Mer, 27/06/2012 - 07:12

#16 pasquale_tibur.....Infatti i giocatori vengono pagati anche quando non giocano , allcuni si inventano degli infortuni per non giocare ma papparsi comunque l'ingaggio , insomma sono ASSENTEISTI !! controlli il forum dove invia commenti !!

ninito

Mer, 27/06/2012 - 08:00

Veder soffrire la culona, non ha prezzo, per il resto c'è...............