Cto, un reparto rischia la chiusura

Rischia di chiudere il reparto di ortopedia, traumatologia d’urgenza e pronto soccorso del Cto per mancanza di personale. Sono appena 12 i dirigenti medici, un terzo del necessario, per coprire tutti i turni. Di questi, poi, 5 hanno certificazioni mediche che ne attestano la non idoneità a svolgere «attività usurante, notturna e festiva». Risultato: sono 7 quelli in grado di svolgere ogni incarico con grandi problemi in caso di ferie e malattia. Il reparto per il momento funziona grazie ai massicci straordinari. Un concorso regionale per tre ortopedici, invece, è fermo da oltre un anno. «L’assessore Battaglia deve intervenire subito - ha dichiarato il segretario dell’Ugl di Roma e Lazio Luca Malcotti -. Se si continua così il Cto è destinato a scomparire privo com’è di un piano di riorganizzazione e di rilancio aziendale».