Cuba Raul Castro: «Pronti a dialogare con Washington sui diritti umani»

Il presidente cubano Raul Castro accoglie le aperture del presidente americano Barack Obama e si dice disposto a dialogare «su tutto» con gli Stati Uniti a patto il rapporto sia tra pari e che si rispetti la sovranità di Cuba. «Abbiamo detto al governo americano, in pubblico e in privato, che siamo aperti al dialogo su tutto, compresi i diritti umani, la libertà di stampa i prigionieri politici», ha affermato Raul Castro parlando in Venezuela. Le dichiarazioni sono state salutate con soddisfazione dal segretario di Stato Usa, Hillary Clinton che, dopo aver ribadito proprio ieri di attendere segnali da L’Avana, ha risposto: «Prendiamo molto sul serio» queste parole. Le novità nel rapporto Usa-Cuba segnano l’apertura del quinto Vertice delle Americhe, avviato ieri a Trinidad e Tobago e in programma fino a domenica, È l’esordio del presidente Usa Barack Obama nel sud del Continente.