Cuba, il ritorno di Castro In pubblico dopo 4 anni "Rischio guerra nucleare"

L'ex presidente cubano parla in parlamento della situazione internazionale: "C'è il rischio di una guerra nucleare". E attacca Obama: "Dovrà prendere la decisione da solo, ma non se n'è ancora reso conto"

L'Avana -  Fidel Castro è apparso oggi in pubblico per la prima dopo quattro anni. Il presidente cubano è arrivato nella sede del parlamento accompagnato da una persona che lo teneva al braccio. Al suo ingresso nella sala, Castro è stato accolto da un lungo applauso. Castro, che indossa una camicia militare verde, ha subito preso la parola nella seduta straordinaria del parlamento sulla situazione internazionale, che viene trasmessa in diretta dalla televisione cubana. Castro ha parlato del rischio per il mondo di una guerra nucleare. "Un uomo dovrà prendere la decisione da solo: il presidente degli Stati Uniti. Sicuramente, per le tante cose che ha da fare, lui non se ne è ancora reso conto". Nella sala è presente il fratello di Fidel, Raul Castro.

In diretta È anche la prima volta che Fidel interviene in diretta alla tv dalla grave malattia che il 31 luglio 2006 lo aveva costretto a cedere la presidenza al fratello. Il 26 luglio scorso, lo stesso padre della Rivoluzione cubana, che resta il primo segretario del partito comunista, aveva dichiarato che avrebbe sollecitato la convocazione di una seduta straordinaria del parlamento per mettere in guardia il mondo contro l’imminenza di un conflitto nucleare nel vicino e Medio Oriente su istigazione degli Stati Uniti.