La cucina milanese sbarca a Manhattan e Cracco sfida i cuochi newyorchesi

Manhattan nei prossimi giorni parlera milanese. Almeno ai fornelli. La celebre cucina meneghina diventa infatti protagonista nella Grande Mela, grazie a Identità New York, ovvero la declinazione americana diIdentità Golose. L’appuntamento con il gusto dopo aver fatto tappa lo scorso 18 ottobre a Londra sbarca nel cuore di Manhattan a Eataly da oggi fino al 1 novembre. Sarà lo chef Carlo Cracco a rappresentare il capoluogo lombardo alla seconda edizione della manifestazione, che quest’anno gode del patrocinio e del contributo del Comune di Milano. «Il successo di pubblico fatto registrare prima a Londra ora a New York, dimostra il crescente interesse a scoprire Milano anche attraverso la sua lunga tradizione gastronomica poiché il cibo è cultura, conoscenza», così ha dichiarato l’assessore al Commercio, Attività produttive,Turismo, Marketing territoriale Franco D’Alfonso. A incontrare gli amanti del gusto d’oltre oceano saranno sei autorevoli chef: Massimo Bottura, Moreno Cedroni, Gennaro Esposito, Davide Scabin, Emanuele Scarello e lo stesso Carlo Cracco. Si tratta di sei protagonisti della cucina italiana contemporanea che interagiranno con altrettanti chef a stelle estrisce in un’emozionante sfida ai fornelli in un tributo al gusto tutto italiano. Identità New York è un’occasione per ribadire l’ampia varietà gastronomica del nostro Paese e di Milano attraverso sei esclusive lezioni di cucina che proporranno piatti della tradizione rielaborati inchiave moderna dalla creatività e dalla passione degli chef. Un vero eproprio happening dedicato alla grande cucina e all’eccellenza dei prodottimade in Italy.