La Cucinotta mattatrice al «Gilda»

Grande successo al Gilda per la presentazione del film «Dopo quella notte» della Merier produzioni cinematografiche. La serata è stata caratterizzata da un vero e proprio gemellaggio tra cinema e letteratura reso possibile dalla sinergia di Andrea Iervolino, Vincenzo Merli e la Merier con lo staff del Gilda. Ultima ad arrivare, verso le 23, l’attrice Maria Grazia Cucinotta, splendida in un mini-abito verde e desiderosa di prendere la parola per spiegare le forti finalità sociali della pellicola. A presentarla, la sapiente introduzione della “fatina d’Italia”, Maria Giovanna Elmi, puntuale come un orologio svizzero alle 21 per dare gli ultimi sguardi ad una Scaletta che è filata liscia e senza alcun intoppo. Molto divertente lo scambio di battute avvenuto tra le due Star, una cinematografica, l'altra televisiva che sotto gli occhi attenti di Serena Grandi, nei panni della mamma chioccia per presentare il debutto cinematografico del bel figlio Edoardo nello stesso film, si è goduta rilassata l'intera festa.