Cuffie senza fili multifunzioni

Mark Perna

La libertà offerta dalle tecnologie wireless è impareggiabile e la riprova è il sistema Pulsar 590A di Plantronics. Apparentemente non si tratta di una grande novità: cuffie senza fili esistono in commercio da diverso tempo, ma questo prodotto si distingue per alcune caratteristiche di tutto rispetto. In primo luogo il dispositivo dell’azienda americana utilizza la tecnologia Bluetooth 1.2, che si traduce in un collegamento wireless stabile e praticamente privo di qualsiasi interferenza. Inoltre le cuffie possono essere utilizzate anche come auricolari per il cellulare grazie alla dotazione di un microfono integrato. A sorprendere sono stati altri due aspetti non banali come la facilità d’uso e il raggio d’azione. Il collegamento tra la base (con jack universale) e le cuffie avviene in modo automatico, semplicemente accendendo i due dispostivi e senza dover impostare codici o premere strane combinazioni di tasti. Procedura pressoché analoga anche nel caso si desideri utilizzare il Pulsar 590A come auricolare per i cellulari. Buona, anzi eccellente, è anche la capacità di funzionare in un ampio raggio d’azione. Tradizionalmente il Bluetooth consente una operatività entro 10 metri, ma quasi mai questa distanza viene confermata ad eccezione del dispositivo di Plantronics, che non solo capta il segnale perfettamente, ma non subisce neppure le interferenze di muri e porte. La qualità sonora delle cuffie stereo è piuttosto buona anche se non eccellente. Costa 179 euro.