Cultura d'impresa, una settimana per rivivere la storia dell'industria

Dal 14 al 22 novembre sarà possibile un «viaggio», organizzato da Museimpresa, attraverso il patrimonio delle aziende per scoprire le radici e la creatività dell'eccellenza italiana

In occasione della Settimana della cultura d'impresa promossa da Confindustria, Museimpresa - Associazione italiana archivi e musei d'impresa - organizza un ricco calendario di iniziative per raccontare la storia e la cultura economica e sociale del Paese attraverso il patrimonio culturale delle imprese italiane. Giunta alla sua IX edizione, la manifestazione propone rassegne cinematografiche, convegni, presentazioni, mostre, seminari e dibattiti proposti sull'intero territorio nazionale, sottolineando l'impegno delle imprese nel portare avanti politiche culturali mirate alla valorizzazione dei proprio saperi, delle proprie competenze e della propria storia, conservati all'interno di ogni archivio e museo d'impresa. Tra le citta coinvolte nella manifestazione figurano Milano, Roma, Firenze, Napoli, Venezia oltre a citta storiche e distretti dell'impresa italiana come Ivrea e Pontedera.
Quest'hanno, in particolare, viene approfondito il rapporto tra cinema e impresa con due appuntamenti in calendario, a Milano e a Roma. A Milano presso la Triennale, protagonista e il cinema industriale con la rassegna «Fabbriche e mannequins» sul tema della moda: due mondi apparentemente opposti, come fabbriche e modelle, si incontrano sul filo del racconto attraverso documentari e filmati pubblicitari. La testimone d'eccezione è Mina, che appare sullo schermo indossando alcuni dei piu fantasiosi abiti creati apposta per le sue apparizioni come testimonial pubblicitario. Otto vestiti, restaurati per l'occasione, si possono ammirare dal vivo (La Triennale, domenica 21 novembre, ore 17). Una rassegna che vedra protagonisti alcuni importanti creatori di moda di ieri e di oggi, ma anche aziende di settori industriali molto diversi che hanno scelto la moda come strumento di comunicazione evocativo. L'evento è organizzato in collaborazione con l'Archivio del cinema industriale e della comunicazione d'impresa Liuc di Castellanza.
A Roma presso la Casa del cinema viene presentata «L'impresa raccontata», una rassegna cinematografica dedicata alla cultura del lavoro nel cinema italiano. La prima parte è dedicata al mondo del lavoro attraverso filmati esclusivi provenienti da archivi di storiche aziende italiane, mentre nella seconda un'analisi critica di Laura Delli Colli accompagna la visione di due film italiani, lontani per epoca e per autore, che evidenziano le diverse aspettative e speranze professionali dei ragazzi degli anni '60 e di oggi. Con la proiezione de Il Posto di Ermanno Olmi (1961) e Generazione 1.000 euro di Massimo Venier (2008) si riflette sui cambiamenti del mondo aziendale (giovedi 18 novembre, ore 16.30). L'evento è organizzato in collaborazione con il Centro sperimentale di cinematografia.
Tra gli appuntamenti di questa edizione, si segnalano inoltre: il progetto di Assolombarda «I luoghi del lavoro», percorsi culturali sviluppati in collaborazione con Aim con lo scopo di far conoscere ai cittadini alcune importanti realtà aziendali del territorio e poter proporre per Expo 2015 dei veri e propri itinerari di turismo industriale.
Focus di questa prima tappa del progetto: i musei e gli archivi d'impresa (lunedì 15 novembre - Galleria Campari e Fondazione Pirelli, lunedì 22 novembre - Museo Quattroruote e Museo Kartell, lunedì 29 novembre - Museo Zambon e Collezione Branca). Un convegno sulle Fondazioni d'impresa come strumenti di crescita etica ed economica della società, a cui partecipano Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Dalmine, Fondazione Feltrinelli, Fondazione Golinelli e Fondazione Pirelli (martedi 16 novembre, ore 14.30, Fondazione Bracco). Il convegno «La pubblicita televisiva in Italia» organizzato in collaborazione con l'Università di Macerata (martedi16 novembre, ore 15, Universita di Macerata) per fare il punto della situazione su come e cambiato il modo di comunicare da parte delle aziende e le influenze di questo cambiamento sul costume. Un dibattito organizzato da Assolombarda sulle sfide future dell'impresa in occasione della presentazione del libro di Valerio Castronovo «Cento anni di imprese. Storia di Confindustria 1910-2010» (venerdì 19 novembre, ore 18, Assolombarda): un percorso anche emozionale che rafforza l'identità di imprenditori e cittadini di fronte allo straordinario cammino percorso nell'ultimo secolo. Un ciclo di 4 incontri a cura dell'Associazione archivio storico Olivetti con l'obiettivo di rilanciare un messaggio tipicamente olivettiano: la cultura di un'impresa responsabile che si esprime in mille modi e forme.
Inoltre, un convegno sulla memoria delle piccole imprese organizzato dalla Fondazione Isec - Istituto per la storia dell'età contemporanea di Sesto San Giovanni in cui si richiama l'attenzione sull'importanza di difendere «la memoria dei piccoli», sapendo che proprio le ridotte dimensioni delle imprese aumentano i rischi di perdita della memoria storica (lunedi 22 novembre, ore 10.00, Fondazione Isec). La mostra «La Vespa e il cinema» dedicata al ruolo protagonista della Vespa, e a cui sono affiancate proiezioni di pellicole famose in tutto il mondo che raccontano dell'inarrestabile successo commerciale e d'immagine dello scooter-icona (dal 5 novembre al 15 gennaio - Museo Piaggio). Infine, tra le altre, visite guidate al Museo Martini (Chieri), all'Archivio Storico Same (Treviglio, BG), alla Collezione Branca (Milano) e al Museo Kartell (Noviglio).
Museimpresa, Associazione italiana archivi e musei d'impresa, nata nel 2001 e promossa da Assolombarda e Confindustria, conta 48 Associati che, attraverso la conservazione e la valorizzazione di documenti, oggetti, materiali iconografici, raccontano e testimoniano la storia dell'impresa e dei suoi protagonisti. Per il programma dettagliato: www.museimpresa.com.