Cosa c'è dietro i suicidi

Giulio Sapelli e Lodovico Festa (rispettivamente studioso storico affermato e un opinionista noto) nella prima uscita dei "Dialoghi sull'apocalisse" cercano di spiegare cosa c'è dietro questa piaga sociale

La crisi economica continua ad attanagliare il Paese. Cartelle Equitalia, burocrazia, ritardi dei pagamenti, mancanza di credito bancario, pressione fiscale alle stelle: sono solo alcune delle cause che gravano sugli imprenditori italiani.

Cause che, a volte ma sempre più frequentemente, portano a compiere l'estremo gesto. Proprio del fenomeno dei suicidi e sul suo incremento a partire dal gennaio di quest'anno, Giulio Sapelli e Lodovico Festa (rispettivamente studioso storico affermato e un opinionista noto) discutono nella prima uscita dei "Dialoghi sull'apocalisse".

Gli autori di questo e-book cercano di capire e di spiegare cosa c'è dietro questa piaga sociale, quali sono le similitudini con le crisi economiche passate e cosa si può fare per diminuirne numero e frequenza.

 

Commenti

gibuizza

Gio, 19/07/2012 - 13:26

Dietro i suicidi c'è che se si fossero risparmiati 10 milioni di euro (dati a terroristi) per la liberazione della Urru ne avremmo salvati alcuni.

Il giusto

Gio, 19/07/2012 - 14:38

Agli amici del fallito...dietro i suicidi ci sono problemi famigliari,psicologici,economici.Quelli famigliari e psicologici sono personali,per quelli economici sono colpevoli le persone che in questi anni ci hanno "sgovernato".1 invio 14.37

Cosi_la_penso

Gio, 19/07/2012 - 15:41

Premesso che non sono psicologo, con tutto il rispetto per chi ha compiuto questo insano gesto, provo un po di risentimento nei confronti di chi manipola tale realtà dando ad intendere che la colpa è del governo attuale che ha ritoccato alcune stonature esistenti. Chi si toglie la vita sicuramente non si trova in perfette condizioni psicofisiche.La sua momentanea debolezza lo induce a considerare insormontabili ordinarie vicissitudini , che la maggior parte degli esseri umani affrontano e talvolta superano.Gli unici che non hanno problemi, sono i parassiti che ci governano, quelli che riducono le tasse per manipolare le elezioni, quelli che si aggiustano le leggi per trarne beneficio, i giudici corrotti,quelli che utilizzano il loro patrimonio per conseguire illeciti vantaggi , quelli che si fanno forti perchè hanno l' "amico" influente , e cosi via tutti gli altri , sino ad arrivare all' ultimo "ladro di polli".Per tutti gli altri , la vita è molto dura, ma arrivare a compiere un gesto cosi disperato non denota , nella giungla in cui viviamo o ci hanno costretto a vivere ,un carattere vincente.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Gio, 19/07/2012 - 15:47

@ gibuizza Se ci fosse stato lei al posto della Urru sarebbe andata ancora meglio: i terroristi ci avrebbero dato 10 milioni di euro per riprenderla.

mila

Gio, 19/07/2012 - 15:55

E se avessimo risparmiato, oltre ai soldi per la Urru, quelli per tanti altri rapimenti, dati a terroristi e pirati, nonche' quelli che abbiamo elargito (anche con l'approvazione di Berlusconi) e probabilmente diamo ancora ai Palestinesi, quelli spesi per i bombardamenti della Libia eccetera, la lista e' lunga, ne avremmo salvati di piu'.

bobsg

Gio, 19/07/2012 - 17:55

Eh?