La cultura italiana del libro sbarca per la seconda volta a Parigi

Dopo il successo della prima edizione che ha visto la partecipazione di novantacinque espositori, la presenza di più di settanta scrittori e intellettuali e circa 4mila libri italiani venduti, dal 6 all'8 febbraio 2009 si svolgerà a Parigi, nel quartiere del Marais, la seconda edizione della «Festa del Libro e delle Culture Italiane». L'iniziativa, pensata per far conoscere la cultura italiana in Francia, quest'anno sarà inaugurata dalle note di un autentico violino Stradivari, il «Vesuvius 1727», proveniente dalla prestigiosa collezione Gli Archi del Palazzo Comunale di Cremona. La Festa, organizzata dalla Libreria di Firenze «Leggere Per», nasce dall'idea di creare un evento dedicato al libro italiano dove il libro possa essere un punto di partenza per raccontare l'Italia nelle sue mille sfaccettature e differenze. In particolare il tema di questa seconda edizione sarà «Identità e differenze» che verrà declinato nel programma attraverso incontri, dibattiti, tavole rotonde e spettacoli. Fra gli scrittori e intellettuali che hanno già confermato la loro presenza: Valeria Parrella, Gianrico Carofiglio, Massimo Carlotto, Valerio Evangelisti Marta Morazzoni, Luciano Cheles, Stefano Benni, Mario Perrotta e Hervé Guerrisi.