Album Confermata la morte del «macellaio di Mauthausen»


Il tribunale di Baden-Baden ha confermato oggi ufficialmente la morte del nazista Aribert Heim, soprannominato anche il «dottor Morte» e il «macellaio di Mauthausen». I giudici hanno così archiviato gli atti riguardanti il criminale nazista più ricercato degli ultimi decenni, confermando che Heim è deceduto per cancro nel 1992 al Cairo, dove viveva sotto il falso nome di Tarek Hussein Farid. Il «Centro Simon Wiesenthal» aveva posto Heim in cima alla lista dei criminali nazisti.

Commenti

Raoul Pontalti

Sab, 22/09/2012 - 19:41

Avrebbe 98 anni oggi quel signore, ma sarebbe ancora in vita e ricercato per il centro Wiesentahl e c'è gente che giura di averlo viso nel 2006. Ma non è che qualcuno abbia rilevato invece, e sono numerose, le tracce di quell'altro Albert Heim, celebre geologo svizzero, che lo precedette di quasi un secolo in questa valle di lacrime? Ora si accerta che il dott. Heim ricercate è morto vent'anni fa. Accertamento tardivo mi sembra. Ma meglio tardi che mai.