Album Ecco perché D'Annunzio venne messo all'Indice


La trama di tutti i romanzi di Gabriele D'Annunzio (1863-1938), eccetto uno, «Le vergini delle rocce», è «a base di relazioni peccaminose». Fu questo il capo di accusa che portò il Sant'Uffizio a condannare nel 1911 l'opera del Vate all'Indice. A leggere i romanzi dello scrittore, rimanendone scandalizzato, fu il cappuccino padre Giuseppe Maria Checchi. La documentazione inedita degli Archivi Vaticani è presentata nel saggio «Gabriele d'Annunzio e la Santa Sede» di Matteo Brera, pubblicato nei «Quaderni del Vittoriale».