Album I bambini attori nel Cinquecento venivano rapiti, frustati e violentati


Rapiti nelle strade di Londra, costretti a recitare e poi frustati e sottoposti ad abusi. Questo era il triste destino di molti bambini inglesi al tempo di Elisabetta I, nel XVI secolo. Lo afferma uno studio dell'università di Oxford condotto negli archivi dei tribunali britannici su documenti dell'epoca. Non solo: i genitori che cercavano di riportare a casa i loro figli infrangevano la legge che era dalla parte dei proprietari dei teatri. Fra i pochi a denunciare questo orrore, William Shakespeare, il numero 1 del teatro elisabettiano.