Album Palatucci, lo «Schindler italiano», era un collaboratore dei nazisti


Era noto come lo «Schindler italiano» per aver salvato 5.000 ebrei dalla Shoah, tanto da essere riconosciuto come un Giusto da Israele e dichiarato martire da Giovanni Paolo II. Invece lo studio condotto su circa 700 documenti ha fatto emergere che Giovanni Palatucci era un collaboratore nazista, tanto da partecipare alla deportazione degli ebrei nel campo di Auschwitz. Per questo il Museo dell'Olocausto di Washington ha deciso di rimuovere il suo nome da una mostra.