Album Pirandello a Bontempelli: «Sarà il mio ultimo libro»


Ben 16 anni prima della sua pubblicazione, avvenuta nel 1926, Luigi Pirandello (1867-1936) anticipò allo scrittore Massimo Bontempelli di essere impegnato nella stesura di «Uno, nessuno e centomila», che all'epoca pensava come suo ultimo romanzo. È quanto rivela una lettera inedita, datata «Roma 26 giugno 1910», che fa parte del carteggio con Bontempelli al Fondo Manoscritti del Getty Research Institute di Los Angeles. La missiva è ora pubblicata su «Nuova Antologia».