Album Riapre il museo Magna Grecia Esposti i quadri confiscati


Il Museo della Magna Grecia di Reggio Calabria ha riaperto, sia pure parzialmente, dopo quattro anni di ristrutturazione ospitando la mostra «Arte torna Arte. Un patrimonio restituito» allestita con tele di valore inestimabile firmate da artisti del valore di Dalì, De Chirico, Guttuso, Ligabue, Fontana, Sironi e Cascella. Tutte opere confiscate a Gioacchino Campolo, detto il «re dei videopoker», condannato a 18 anni per estorsione aggravata dalle modalità mafiose.