Album Vince premio per miglior thriller Poi si scopre che è un killer


Il premio «Private Eye Writers of America», concorso letterario che premia il miglior thriller dell'anno scritto da debuttanti, è stato assegnato a Alaric Hunt, per l'estremo realismo e l'autenticità del romanzo «Cuts through Bone» (più o meno «Tagliare le ossa»). La cosa «strana» è che i giurati non sapevano che l'autore - che ha vinto 10mila dollari - è un vero killer: l'uomo, 43 anni, è stato condannato a 30 anni nel 1988 per l'omicidio di una ragazza e ha scritto in carcere il romanzo poliziesco.