Un antimanuale per genitori ansiosi

Mai come di questi tempi il mestiere di genitore è stato così complesso. Deve aver ragione il sociologo Frank Furedi a parlare di «genitorialità paranoica», se mamme e papà contemporanei ritengono di aver bisogno di un manuale per convincersi che con i figli funzionano meglio l’istinto e il buon senso che le ricette preconfezionate degli esperti dell’infanzia. Elisabetta Zocchi dispensa suggerimenti per il ritorno alla saggezza quotidiana in Non leggete libri per crescere i vostri figli. Antimanuale del genitore sereno (Rizzoli, pagg. 223, euro 14). Più che proporre tecniche per superare le pericolose insidie dei manualisti e spiegare perché i manuali servono a poco, offre l’ennesimo garbato pacchetto di buoni consigli.